Valle del Volturno(Is)- (di Michele Visco) questa estate appuntamento da non perdere con le “Volturniadi”. Un mix i giochi e divertimento dedicato ai giovani. Continuano le riunioni organizzative. Alto Volturno in fermento per la prima edizione delle “Volturniadi”, un mix si giochi e divertimento dedicato ai giovani e meno giovani della zona. I comuni di Rocchetta a Volturno, Cerro al Volturno, Colli a Volturno, Castel San Vincenzo, Pizzone e Scapoli sono i promotori dell’iniziativa che per ben tre giorni conferirà visibilità all’intera zona. La prima edizione si svolgerà nei giorni 30, 31 luglio e 1° agosto nel territorio comunale di Rocchetta a Volturno, capofila dell’evento. L’idea è nata dalla volontà di alcuni giovani decisi finalmente ad unire le proprie forze ed a superare, per quanto possibile, sterili campanilismi, per raggiungere l’obiettivo primario e cioè quello di “fare sistema” e gettare le basi per uno sviluppo turistico-culturale della Valle del Volturno. L’accordo tra i fautori prevede poi la rotazione per quanto riguarda la programmazione e l’ospitalità della manifestazione, con l’obiettivo, come già detto, di creare una sinergia tra i territori. “Le Volturniadi” saranno inaugurate con una cerimonia di apertura il 30 luglio prossimo. L’inaugurazione consisterà in una sfilata di tutte le squadre partecipanti, contraddistinte ognuna da un coloro assegnato e guidate dal gonfalone del proprio comune. L’intera manifestazione sarà guidata dalla voce di un presentatore, individuato nella persona del signor Orlando Paolo. Nelle giornate di sabato 31 luglio e domenica 1° agosto si svolgeranno le gare, che vedranno impegnate per ciascuna squadra due categorie di partecipanti: adulti e bambini. Tutti i divertimenti della categoria adulti mireranno a coinvolgere sia uomini che donne, di diverse fasce d’età, in maniera da garantire la più completa ed eterogenea partecipazione possibile. Saranno proposti una serie di giochi, alcuni dei quali espressione locale dei singoli paese, ed ai quali potranno partecipare i soli abitanti dei comuni aderenti. Al momento, un comitato spontaneo, costituitosi ad ogni effetto di legge con due membri per ogni centro abitato, sta curando organizzazione nei minimi particolari, sia sotto l’aspetto legale, garantendo una adeguata copertura assicurativa, sia sotto l’aspetto fiscale e sia sotto l’aspetto, forse più importante, coreografico e ludico. Naturalmente, per far fronte a tutte le spese che ciò comporta, è necessario un concreto impegno economico-finanziario da parte delle amministrazioni comunali che dovranno reperire ciascuna una cifra pari ad euro 2mila. Proprio al fine di conoscere le determinazioni in merito, continuano le riunioni tra i sindaci dei vari centri interessati, l’ultima si è svolta nella serata di venerdì 21 maggio presso il comune di Rocchetta a Volturno, centro ospitante. Nei prossimi giorni, inoltre, per conferire maggiore risonanza all’appuntamento sportivo-ricreativo, verrà organizzata una conferenza stampa per la presentazione ufficiale. (Articolo a cura del giornalista Michele Visco)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads