Cerro al Volturno: il presidente della Regione Molise Michele Iorio ricorda l’amico Mario Di Ianni in occasione dell’anniversario della morte. In paese si sta realizzando un libro sul personaggio politico

CERRO AL VOLTURNO(Is)- (di Michele Visco) Continua in paese l’iniziativa portata avanti da un comitato spontaneo di cittadini e di giovani che stanno lavorando alla stesura e alla futura pubblicazione di un libro che rievochi la vita e la storia umana e politica del compianto Mario Di Ianni. In molti vorrebbero che in paese gli venisse dedicata anche una piazza. Ricorre oggi, domenica 18 luglio, l’anniversario di morte di Mario Di Ianni e anche il presidente della Regione Molise, Michele Iorio, ha voluto ricordare l’amico e il grande uomo con un toccante messaggio. “Non è retorico parlare bene di Mario – scrive il presidente Iorio – il suo curriculum, non macchiato da ombre, parla chiaro. Un uomo di grandi capacità, di squisita sensibilità e di aperta disponibilità verso gli altri. Indimenticabile il tratto signorile che lo distingueva nei suoi comportamenti, gli approcci erano sempre cordiali, senza infingimenti.

Al di là della comunanza politica – precisa Iorio – di alcune battaglie condotte insieme per la salvaguardia e la crescita del territorio, della presenza e dell’attività assidua nelle istituzioni, sono molti i ricordi che mi legano a lui, ricordi non cancellati nel tempo. Dare un contributo alla sua memoria non è semplice perché complessa, nel senso di molteplicità di sentimenti, era la sua persona, adusa all’impegno assiduo nella vita civile senza trascurare gli affetti familiari. Credo che il migliore e più realistico riconoscimento che gli possa attribuire sia quello del suo “credo” nei valori a fondamento della società. Mario era un fedele interprete di questi valori e li sentiva propri; costituivano il presupposto di ogni sua attività sempre finalizzata al bene comune, alla promozione culturale e umana. Tre i percorsi principali che hanno caratterizzato la sua vita; sindaco per lungo tempo del suo paese, segretario provinciale della Democrazia Cristiana e assessore regionale, tre percorsi improntati alla rettitudine e al massimo impegno. Fu un giorno triste – conclude Michele Iorio – quello della sua improvvisa scomparsa. Il Molise e tutti noi perdemmo un valido amministratore, un amico e un uomo da prendere come esempio”. (articolo a cura del giornalista Michele Visco- Colli a Volturno* Segnalazione da redaz.Eco del Castello)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads