Caserta - (di Salvatore Candalino) LittleBlackDress®.  Successo per il flash pic-nic alla Saint Gobain. Almeno 150 persone hanno partecipato al flash pic-nic organizzato nei giorni scorsi dal Collettivo Latrones e da LittleBlackDress®, nei campetti antistanti lo scalo merci dell’area ex Saint Gobain. In molti hanno ammirato le fotografie esposte da Mario Ferrara, Raffaele Mariniello, Vincenzo Pagliuca, Alessandro Santulli e Chiara Perna, nonché i lavori realizzati dai membri del Collettivo Latrones. All’iniziativa, inoltre, hanno preso parte anche altre realtà associative della provincia di Caserta, come Maurilia Commercio equo e solidale, la galleria d’arte Spazio Corrosivo e l’Auser di Caserta. Per l’occasione, hanno esposto le loro ultime creazioni Alessia Caliendo di LittleBlackDress ed il giovane artista casertano Luca Lubello con il suo neonato brand omonimo. Un mix avvincente di arti fotografiche, moda, grafica e disegno. Per la prima volta, infatti, uno dei pochi spazi verdi rimasti ancora in vita in città si è animato con un’iniziativa insolita, spontanea, autofinanziata, e soprattutto organizzata proprio per dimostrare la necessità, sempre più pressante, di riappropriarsi dei pochi luoghi di aggregazione risparmiati dalla cementificazione selvaggia degli ultimi anni. “E’ bastato diffondere un invito su Facebook ­ dichiarano i membri del Collettivo Latrones (www.latrones.com)­ per attirare l’interesse di numerosi casertani, giunti nella Saint Gobain anche da altri comuni di Terra di Lavoro. E’ stata un’esperienza che ripeteremo nei prossimi mesi, magari in location diverse. In una città dove le istituzioni latitano, in un capoluogo di provincia che non offre neanche una biblioteca, in una città dove i progetti di riqualificazione urbana come il parco del Macrico appaiono e scompaiono a seconda delle scadenze elettorali, lo spontaneismo è solo una delle tante modalità per dimostrare la voglia di partecipazione che scorre carsica”. Il flash pic nic è stato reso possibile anche grazie alla sponsorizzazione del panificio Don Mass di via Roma. Gli scatti dei reporter nella Gallery sul sito www.littleblackdress.it (Comunicato a cura del giornalista  Salvatore Candalino)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads