Camigliano(Ce)- (di Alessandra Tommasino) E indetta per domani 28 luglio alle ore 12 presso la sala Europa di  Camigliano la conferenza stampa sul tema “La legge 26/2010: una  zavorra per uno sviluppo virtuoso”. Partecipano il presidente dell’ associazione nazionale dei comuni virtuosi Luca Fioretti, il  coordinatore dell’associazione nazionale dei comuni virtuosi Marco  Boschini, l’assessore all’Ambiente del comune toscano di Capannori  Alessio Ciacci e numerosi altri amministratori provenienti da diverse  regioni d’Italia. La delegazione sarà nel piccolo centro dell’agro  caleno per sostenere il sindaco Vincenzo Cenname, unico primo  cittadino del Casertano che si è opposto fermamente alla  provincializzazione della gestione dei rifiuti, fino ad arrivare alla  nomina di un commissario ad acta e fino a rischiare lo scioglimento del consiglio comunale. Un paradosso per un comune virtuoso che tocca   di raccolta differenziata pari al 65%, con una tarsu mai  aumentata in questi anni. Per Cenname è stata anche lanciata una
petizione popolare i cui primi firmatari sono stati Dario Fo e Franca  Rame. (Comunicato a cura di Alessandra Tommasino)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

// 0) {
num = num – 1;
parent.FolderState[escape(“Inbox” + “_fstatus”)] = num;
parent.FolderStateReDraw(escape(“Inbox”));
}
// ]]>