Alvignano(Ce)- E’ stato impedito il suono delle campane alla chiesa di San Pietro e Paolo ad Alvignano (nella foto a sx) da parte di una persona non residente e per di più che si ritiene credente. Ora non suonano più sia per le funzioni religiose che  per i rintocchi dell’orologio.. Come si nota neanche più le autorità hanno buon senso tale da farle intervenire  per far ripristinare immediatamente il suono delle campane. E’ UNA VERGOGNA NEI CONFRONTI DELLA COMUNITA’ PARROCCHIALE E L’INTERO COMUNE DI ALVIGNANO. Vogliamo al piu presto il ripristino del suono delle campane. in tutti i casi ci sono persone che vanno in giro a raccogliere firme per ripristinare il suono delle campane…Allora i cittadini alvignanesi si sono attivati con una petizione popolare (ancora in corso) e hanno attivato anche un grupo su FB, per far conoscere a tutti questo scempio. Ovviamente il nostro portale sensibile a tutti i problemi del territorio e in particolare alle ‘voci inascoltate del popolo’ non poteva non acogliere l’invito del gruppo e dare propria la voce dei cittadini alvignanesi che di fronte a questo gesto si sentono offesi e privati di un diritto che fa parte di una tradizione storico-culturale del nostro paese, in particolare della nostra Regione Campania. A tale proposito riportiamo una nota rilasciata da alcuni cittadini  proprio sulla pagina del gruppo: “Abolire le campane in Campania sembra una condraddizione in termini.La consuetudine di costruire il campanile sembra che risalga al VI° secolo D.C., quando San Paolino da Nola, in CAMPANIA, introdusse l’usanza di sunare le campane ( donde il termine “campana”)”. Le campane suscitano allegria, festa e segnano il tempo della storia”. Da parte nostra aggiungiamo che tutto ciò ci sembra proprio ridicolo. Con tanti problemi che assillano le nostre comunità… ( Art. a cura della redaz. cronaca Matese)

-Per collegarsi alla pagina del gruppo su FB cliccare quì sopra

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads