Piedimonte Matese(Ce)-  I Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese, al comando del Capitano Salvatore Vitiello(nella foto), alla vigilia del grande esodo di agosto, hanno intensificato i controlli in materia di sicurezza stradale, per prevenire gli incidenti stradali che proprio durante il periodo estivo, quando centinaia di vacanzieri si mettono in viaggio, tendono purtroppo ad aumentare. Il nuovo codice della strada ha introdotto importanti novità, ad esempio i neopatentati non potranno assolutamente bere alcolici prima di mettersi alla guida, così come tutti coloro che lavorano al volante, autisti, tassisti e camionisti; è prevista la prova pratica obbligatoria per il conseguimento del patentino per i ciclomotori; divieto assoluto per i locali notturni di vendere alcolici dalle tre di notte; le minicar non potranno superare i 45 km/h e sarà obbligatorio l’uso delle cinture anche per questo tipo di veicolo; gli ultraottantenni per il rinnovo della patente dovranno sottoporsi ad una visita medica specialistica biennale; dopo aver commesso tre gravi infrazioni è previsto il ritiro definitivo della patente di guida. Queste sono solo alcune delle principali novità del nuovo codice della strada. Dalle prime ore di questa notte i Carabinieri del Nucleo Radiomobile e quelli delle Stazioni dislocate sul territorio hanno istituito numerosi posti di blocco lungo le principali arterie stradali che attraversano i vari comuni del comprensorio matesino, Piedimonte Matese, Alife, Alvignano, Ailano, Prata Sannita, Capriati al Volturno, Dragoni, Gioia Sannitica ed altri territori limitrofi. Nel corso delle attività sono stati sottoposti a controllo 120 veicoli in transito e identificate 145 persone. 22 sono state le contravvenzioni contestate per un importo totale di oltre 2.500,00 euro e il conseguente decurtamento di punti sulle patenti di guida. Tra le infrazioni più frequenti risultano quelle per il mancato rispetto dei limiti di velocità e della segnaletica stradale, il mancato possesso dei documenti di guida o di circolazione, la mancata revisione del veicolo, il mancato uso delle cinture di sicurezza e l’utilizzo del telefonino cellulare durate la guida. Ritirati anche 4 tra documenti di circolazione e di guida, sottoposti a sequestro 2 veicoli privi di copertura assicurativa e 3 ciclomotori perché condotti da minorenni sprovvisti del casco protettivo. Questo tipo di operazioni, assicurano i Carabinieri, continueranno sistematicamente per tutto il mese di agosto. Si riepilogano in sintesi i risultati conseguiti: – Mezzi controllati: 120; – Persone identificate: 145; – Violazioni al C.d.S. contestate: 22; – Importo totale: euro 2.500,00; – Carte di circolazione e patenti di guida ritirate: 4; – Auto e motoveicoli sottoposti a sequestro: 5.(Comunicato stampa da redaz. cronac matesina)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads