BAIA DOMIZIA(Ce)– (di Nunzio De Pinto) Lunedì scorso, il Presidente del Consorzio degli Albergatori domiziani (Consorzio “Torre di Capodiferro”), Gaetano De Cristofaro si è incontrato presso la sede dell’amministrazione provinciale di Caserta, con il Presidente On. Domenico Zinzi. Motivo dell’incontro: puntualizzare e concretizzare i progetti che il Consorzio degli albergatori domiziani, compreso il coordinamento delle associazioni e consorzi domiziani ritengono di vitale importanza per lo sviluppo del territorio domiziano: la creazione dell’area marina protetta ed il progetto di promozione e sviluppo denominato “Le Battaglie del Garigliano”. All’incontro, cordiale e concreto, hanno partecipato il Presidente dell’Associazione ambientalista “Terra Nostra”, Pasquale Costagliola ed il Prof. Giuseppe Nocca dell’Istituto Tecnico Alberghiero di Formia e membro del Comitato Storico Scientifico del progetto “Le Battaglie del Garigliano”. L’On. Zinzi, da parte sua, si è subito dimostrato attento ed interessato a far proseguire l’iter per la realizzazione dei progetti garantendo un suo interessamento attivo. Infatti, è stata ampliamente chiarita la vasta condivisione e sinergia dei partner dei territori delle due Province (LT e CE) e delle Regioni Lazio e Campania dove al semplice convincimento della bontà del progetto “Le battaglie del Garigliano” si sta iniziando a radicare un senso di appartenenza negli imprenditori e negli Enti per questa iniziativa che è ben più di una serie di eventi rievocativi sporadici e fini a se stessi ma rappresenta il riappropriarsi della storia delle proprie radici e tradizioni facendola diventare un marchio di distinzione e qualità per tutti i territori uniti nel comune coinvolgimento negli eventi storici. “Ora si apriranno nuove prospettive di promozione e sviluppo” – ha affermato Gaetano De Cristofaro – “ “potendo identificarsi in ben cinque coinvolgimenti storico-rievocativi in cui la cronaca degli eventi sarà sviluppata sempre in forma narrativa cinematografica facendo interagire le associazioni reenactors (rievocatori) con i registi e gli operatori che svilupperanno per ogni rievocazione storica un film che potrà essere utilizzato sia per scopi promozionali che come base per sviluppare ulteriori progetti di fiction spettacolari nei territori interessati”. Dalla Battaglia del Veseris nel 314 a.C., che interessò gli attuali territori di SS.Cosma e Damiano e Suio, si potranno trovare collegamenti storici interessando tutti i siti archeologici del litorale domiziano sia nello sviluppo del film documentario della rievocazione della battaglia e sia nelle fiction che potranno essere sviluppate.(Articolo a cura del giornalista NUNZIO DE PINTO)
Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”