Alvignano(Ce)- Dopo la pausa estiva, domenica 5 settembre ad Alvignano (CE) è ripresa l’attività agonistica di mountain bike in Campania con il 5° trofeo Silvio Accarino, organizzato dalla società A.S.D. CUBULTERIA BIKE. Organizzazione vincente e ben collaudata quella capitanata dal Antonio ed Enzo Della Rocca e dal “deus ex machina” Nunzio Valentino. Come ogni anno gli organizzatori non hanno mancato di sottolineare la vicinanza all’evento della famiglia Accarino, delle autorità comunali e dagli sponsor che hanno creduto nell’evento, mentre parole di elogio sono state espresse da tutti i partecipanti per il tracciato che unanimemente riscontra pareri favorevoli. Ma veniamo alla cronaca della gara. Oltre sessanta bikers al via di una gara che è stata vissuta intensamente, complice anche il caldo che ha reso ancor più faticosa la prova. Sia dai primi colpi di pedale gli atleti Ferritto Luigi (Giannini Bike) e Boianelli Luciano (Rampiclub Barrea) hanno scavato un solco tra se e gli avversari, procedendo appaiati per tutta la gara. Mentre alle loro spalle tentava un duro inseguimento il ciociaro Tamburlini Michele ( Emporio del ciclo). Il duo al comando ha dato spettacolo per tutta la gara presentandosi sul traguardo per una finale scoppiettante con Ferritto che tenta di saltare Boianelli sulla sinistra, agli ultimi duecento metri ma la strada in quel punto è decisamente più accidentata ed al casertano non riesce lo sprint così Boianelli vince con un urlo liberatorio iscrivendo il proprio nome negli annali del trofeo Accarino e sigillando il quinto successo stagionale. Al terzo posto giunge Tamburlini primo della categoria Open ed alle sue spalle conclude l’inossidabile Antonio Terranova (New Valley) categoria M1. Nelle rispettive categorie si impongono Ferrara Luigi (Forder Bike) quinto assoluto e primo M4, Pagliaro Pierluigi (Sinuessa Mondragone) primo MO, Durazzo Baldassarre (Team Balzano) primo nella categoria ELMT, mente nota di merito va all’atleta locale Riccio Angelo (MTB Caiazzo Center Bike) primo M3. Anche nella gara a giri ridotti vince l’atleta locale Cassella Marco (MTB Caiazzo Center Bike) primo della categoria Allievi. Cimmino Simone e Megale Immacolata entrambi portacolori del Ciclo Team Valnoce vincono tra gli Esordienti e De Riggi Alessandra (Ciclosport) fa sua la categoria Donne Master. Alla gara hanno preso il vai anche una nutrita schiera di bikers sordomuti a cui è stato assegnato il titolo regionale vinto da Altobelli Filippo nella categoria Master 2 e da Sodano Giovanni nella categoria Master Over. Apprezzatissimo anche il “pasta-party” offerto a fine gara dagli organizzatori presso il “Bar Piscina White Hors”, ove tra l’altro, il vino e la mozzarella, rigorosamente “local” hanno spadroneggiato. ( COMUNICATO STAMPA da  ASD CUBULTERIA BIKE)

Pubblicato da red. prov. ” Alto Casertano-Matesino & d”