Isernia- Un 36enne della provincia di Campobasso incappato nella rete dei controlli predisposti nel week end della settimana appena conclusa, dalla Compagnia dei Carabinieri di Isernia ed è stato tratto in arresto per furto aggravato di autovettura. L’ uomo bloccato nel primo pomeriggio di ieri all’altezza del bivio di Castelpetroso sulla SS 17, dagli uomini del Nucleo Radiomobile della Compagnia Pentra, era alla guida di una Fiat Panda nuovo modello che è risultata asportata poco prima in Bojano come da denuncia presentata all’Arma del posto dal proprietario. Pertanto il 36enne è stato tratto in arresto e trattenuto presso la caserma del Comando Provinciale di via Ponte S.Leonardo per essere presentato al rito di convalida odierno presso il Tribunale di Isernia che, dopo la conferma dell’arresto, ha disposto la custodia cautelare in carcere dell’imputato e la trasmissione del fascicolo del procedimento penale all’A.G. di Campobasso competente territorialmente per il giudizio di merito che verrà da questa fissato.

-E personale dello stesso Nucleo Radiomobile nel corso della mattinata nel centro cittadino di Isernia ha sorpreso un 27enne Nigeriano che stava effettuando la vendita itinerante di giocattoli e capi di abbigliamento vari senza alcuna autorizzazione amministrativa. La merce per un valore complessivo di euro duemila circa è stata sottoposta a sequestro ed il giovane è stato contravvenzionato in via amministrativa e segnalato anche all’autorità giudiziaria perché non in regola con la legge vigente sul soggiorno degli stranieri sul territorio nazionale. (Comunicato da Comandante Reparto Operativo Carabinieri Isernia)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”