PROCURA DELLA REPUBBLICA DI ISERNIA COMUNICATO STAMPA 15 settembre 2010.

ISERNIA: ARRESTATO SU ORDINE DI CUSTODIA CAUTELARE IL RESPONSABILE DELL’INCEDIO E DANNEGGIAMENTO ALLA TELESIA S.R.L. DI S. MARIA DEL MOLISE

Isernia- Nella mattinata odierna gli uomini della Compagnia Carabinieri di Isernia, su Ordine di Custodia Cautelare in Carcere emesso dal G.I.P. del Tribunale del capoluogo pentro, hanno tratto in arresto T.A., individuato quale responsabile del grave episodio dell’ incendio del maggio di quest’anno in Santa Maria del Molise(vedi foto correlate). L’uomo, ex dipendente della “Telesia s.r.l.”, impresa Beneventana che svolge attivita di trasporto rifiuti, con sede operativa in S.Maria del Molise, e considerato I’autore dell’incendio e del danneggiamento di due autoarticolati, di un’ automobile e di un container, di proprieta della predetta ditta, avvenuti il 31 maggio 2010. 11 movente della condotta delittuosa va individuato nelle finalita ritorsive connesse al recente licenziamento e in una controversia di lavoro in corso, che avrebbero spinto l’indagato a colpire l’ex datore di lavoro nei suoi interessi, causandogli danni per diverse decine di migliaia di euro. Le indagini dirette dalla Procura e delegate alla Compagnia Carabinieri di Isernia hanno permesso l’individuazione del responsabile attraverso un’intensa e complessa attivita espletatasi in appostamenti, pedinamenti, escussione di testimoni, per cui si e riusciti a ricostruire la dinamica della vicenda, evidenziandosi elementi di fatto incontrovertibili a carico del prevenuto. II successo operativo corroborato dalla bonta degli elementi investigativi acquisiti dall’ Arma e fatti propri dall’ Autorita Giudiziaria, ha anche consentito di collocare I’ evento delittuoso fuori da ambiti di crimine organizzato. Dopo Ie formalita di rito, l’arrestato e stato associato presso il carcere di Ponte San Leonardo, a disposizione dell’ Autorita Giudiziaria, che nelle prossime ore provvedera ad interrogarlo. (Comunicato da Comando reparto Operativo carabinieri Isernia)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”