VENAFRO: ISERNIA: -DUE GIOVANI FRATELLI SEGNALATI PER ASSUNZIONE DI STUPEFACENTI. -UN DENUNCIATO CON ASSICURAZIONE AUTO TAROCCATA -IMPRENDITORE 18ENNE CAMPOBASSANO DENUNCIATO PER GUIDA IN STATO DI EBBREZZA

Il continuo controllo effettuato dall’Arma della Compagnia di Venafro al “varco” Sud di confine con la regione Campania consegue sempre risultati che i militari perseguono in chiave preventiva per contrastare ogni forma di importazione di illegalità.

Nelle ultime dodici ore di azione sul territorio di Sesto Campano, i militari dell’Arma hanno segnalato alla Prefettura competente due germani, un fratello ed una sorella di Napoli, poco meno che ventenni, che ad una perquisizione della loro autovettura in transito, detenevano “alla luce del sole”, un involucro con circa tre grammi di “marjuana”, sottoposta a sequestro, che dichiaravano di assumere personalmente.

Denuncia penale all’autorità giudiziaria del capoluogo Pentro per un n 40enne della provincia di Caserta, alla guida di una mercedes, che ai militari esibiva invece il contrassegno del contratto assicurativo dell’autovettura, palesemente contraffatto, di inesistente valenza giuridica e, pertanto anch’esso sottoposto a sequestro penale in relazione ai reati di falso in atto pubblico ed uso di atto falso. Di conseguenza anche l’autovettura è stata sequestrata amministrativamente, secondo quanto previsto dal codice della strada perché in circolazione sprovvista di copertura assicurativa.

Ed un giovane imprenditore della provincia di Campobasso nella decorsa notte è stato segnalato alla stessa A.G. di Isernia poiché ad un controllo stradale nella zona a Nord del capoluogo, è risultato all’etilometro con valori superiori alla soglia prevista dal codice, con conseguente ritiro della patente ed affidamento del veicolo.(Comunicato da Comando Reparto Operativo carabinieri Isernia)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”