Week end di controlli della Compagnia di Isernia nel capoluogo Pentro. Nella mattinata di sabato i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno controllato un extracomunitario 29enne che aveva intrapreso una attività di vendita itinerante in piazza della Repubblica di abbigliamento e giocattoli. L’uomo risultava sprovvisto della relativa licenza nonché di documenti personali di identità e di titoli di soggiorno, motivi per i quali veniva denunciato in stato di libertà alla competente autorità giudiziaria per violazione della legge sugli stranieri e per aver commercializzato prodotti sprovvisti di marchi “CE”, che garantisce la sicurezza dei giocattoli. La merce del valore di oltre un migliaio di euro è stata sottoposta a sequestro.

Nella medesima mattinata gli stessi militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato anche un 42enne titolare di una attività di vendita di autovetture con annessa officina che si rendeva responsabile di minacce ed intemperanze verbali nei confronti di personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro che ivi aveva avviato un controllo. Un comportamento scorretto che l’interessato non ravvedeva neanche nei confronti dei militari del N.O.R. intervenuti a richiesta dei colleghi dell’Ispettorato, motivo per cui si procedeva a segnalarlo all’A.G. per i reati di minaccia ed oltraggio a pubblico ufficiale.

Ed un 63enne della provincia pentra è stato infine pure segnalato all’A.G. perché, sorpreso nottetempo alla guida della propria autovettura in evidente stato di ebbrezza, si rifiutava di sottoporsi all’esame con etilometro. Comportamento questo che oltre alla denuncia, come previsto dalla apposita norma del Codice della Strada, non gli evitava il ritiro della patente di guida e l’affidamento dell’autovettura. (COmunicato da ufficio stampa Reparto Comando Operativo Carabinieri Isernia)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”