Caiazzo(Ce)-(Di Roberto Diiorio) Trenino Napoli-Piedimonte Matese uguale Metrocampania Nordest. Per coloro che non conoscono la Metrocampania nordest,questa è la società che gestisce il famoso trenino della tratta Napoli -Piedimonte Matese,quel trenino che tanto fa arrabbiare pendolari e studenti !! Pensate che su Facebook è stata creata una pagina intitolata “Quelli che odiano il treno Piedimonte Napoli”,dove si leggono tantissimi commenti (cliccare quì per leggere)… Il fondatore della pagina,la descrive così “”Ormai si è capito!!!! siamo costretti a viaggiare su questo treno x sempre.Dopo anni di lotte ingiustizie e soprusi sono arrivato a capire quanto poco importa la parola del cittadino stanco di sopportare una situazione arrivata al capolinea”” Penso che questi commenti possano bastare a descrivere un minimo la situazione,poi però dobbiamo parlare dell’accessibilità ? Praticamente sotto zero,inaccessibile ai diversabili in toto e questo è realmente vergognoso, considerando che siamo nel 2010 ! Quindi,mi sono permesso di inviare una letterina,al Direttore Generale Operativo Ing.P.Sposito,dopo la decima e mail,mi ha risposto cortesemente così !!

RISPOSTA
Egr. sig. Di Iorio, mi chiamo Pasquale Sposito e sono (dal maggio 2009) il nuovo Direttore Generale di Metrocampania NordEst. Mi rammarico che lei sia convito di non ricevere risposta; penso che ciò derivi da precedenti esperienze. Comunque, per tornare al problema, le dirò semplicemente quanto segue: il rinnovo dei treni della società è stato affidato, mediante gara, qualche anno fa a FIREMA. Purtroppo, Firema nonostante abbia il primo treno quasi pronto, è fallita ed è in amministrazione straordinaria. Stiamo sollecitando la Regione ad avere contatti con Firema per decidere se la fornitura deve andare avanti o meno. Sulla Benevento-napoli abbiamo acquistato due treni (di cui uno è già a benevento) per i quali la Regione Campania deve prevedere il relativo esborso economico. Purtroppo lo sforamento del patto di stabilità non consente di allocare le risorse ma noi speriamo che si possa fare nel 2011. In entrambi i casi, quindi, ci siamo adoperati ma la risoluzione della problematica non è interna all’azienda anche se giorno per giorno sollecitiamo al questione. Per il trasporto disabili con l’attuale materiale rotabile il nostro Ing. Brancaccio ( l.brancaccio@mcne.it) ha elaborato una proposta ma abbiamo avuto difficoltà nel contattare associazioni a Piedimonte e Benevento che potessero aiutarci nel merito. In conclusione le garantisco la mia piena disponibilità, le chiedo di contattare il nostro ing. Brancaccio per un incontro (a cui cercherò di partecipare anche io) e speriamo tutti quanti di poter dare una mano. Distinti saluti Pasquale Sposito ( Comunicato inviato da Roberto Diiorio)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”