S. Agata dei Goti(Bn)- (di Ivan Noviello) Un artista di fama internazionale fa tappa a ‘Sliding Etra’. Il casertano Nico Noviello, curatore dello spazio-galleria-laboratorio di Sant’Agata de’ Goti, ha organizzato una mostra personale (vedi locandina) del maestro Athos Faccincani. Il taglio del nastro di ‘Luce e colore a Sant’Agata’ avverrà il prossimo 13 novembre alle ore 19. Un appuntamento imperdibile, dopo lo strepitoso successo ottenuto con Giovanni Tariello. In occasione del vernissage l’artista parlerà al pubblico della sua nuova esperienza artistica, la scrittura, presentando il suo romanzo “Virgo Fidelis”, edito da Mursia e scritto in collaborazione con Elsa Dilauto La visione delle opere sarà affiancata dalla performance musicale di Pino Balzano; mentre il catalogo dell’esposizione contiene un testo critico di Gabriella Ibello. Con inconfondibile intensità Athos Faccincani realizza concretamente la sua visione estetica del paesaggio. I suoi soggetti preferiti, le assolate marine e i porti pieni di imbarcazioni dei paesaggi mediterranei del Sud, insieme alle combinazioni di case, campi, fiori e alberi resi con vedute da una finestra e con squarci di natura dall’asimmetria apparentemente casuale, emanano un senso di freschezza e di bellezza in una pittura dove la natura e i luoghi presentano il loro volto più amichevole. Vedute ariose e radiose, dai colori forti ma anche straordinariamente dolci, poiché tali sono le sensazioni che i suoi dipinti trasferiscono agli occhi di chi li guarda e ciò è quanto ha avvertito l’artista nell’osservarli. Faccincani celebra con gioia l’atto pittorico in sé, in quanto attività specifica gratificante, dimostrando che il significato globale e il valore spirituale di un dipinto può consistere anche solo nel suo essere un “dipinto” che libera uno dei mezzi principali della pittura: il colore. L’opera dell’artista si contraddistingue, infatti, per l’intensità dei colori che si accendono a vista d’occhio conferendo al genere del paesaggio una rinnovata espressività in cui l’energia espressiva del colore puro, fiammante, non produce tensione emotiva ma calma interiore. La ricerca pittorica di Athos Faccincani, come precisa lui stesso, è quindi una «sintesi tra colore e luce, e interiorità espressiva» dove l’unione di impressioni puramente visive e espressioni soggettive si armonizzano tra loro e sono felicemente risolte.(Articolo a cura del giornalista Ivan Noviello )

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”