Vairano Scalo(Ce)- L’ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Campania durante l’intera mattinata ha causato rallentamenti e disagi alla circolazione ferroviaria su alcune linee regionali.  Il sottopassaggio della stazione di Vairano Scalo è stato inondato dall’acqua piovana ha interessato la zona. Il servizio viaggiatori si è svolto sul primo binario. Una Tromba d’aria  invece nel primo pomeriggio ha interessato la zona compresa tra Ruviano e Alvignano all’ altezza del miglio 25, provocando lo sradicamento di alcuni alberi. Per poco infatti é stata sfiorata  una tragedia. Molta tensione e panico fra i residenti del posto e gli automobilisti che si trovavano a percorrere in quel momento su quel tratto di strada tra Ruviano ed Alvignano, rimasta bloccata a causa dello sradicamento degli alberi portati dalla forte Tromba d’aria. E’ stato necessario ricorrere all’ausilio della Protezione civile del posto. Alle 12 circa, forti raffiche di vento, accompagnate da abbondante pioggia, hanno inclinato verso i binari un palo di sostegno dei cavi elettrici, nei pressi della stazione di Torre del Greco. Il traffico ferroviario è stato sospeso per consentire l’intervento delle squadre tecniche del Gruppo Fs. La circolazione è ripresa a ritmo rallentato alle 14.05, in entrambe le direzioni, su uno dei binari. Alle 13:45 un albero è caduto sulla linea ferroviaria, all’altezza di un passaggio a livello tra le stazioni di Nocera Inferiore e Cava de’ Tirreni, causando lo stop ai treni. Alle 14:50 l’ostacolo è stato rimosso e sono state ripristinate le condizioni di sicurezza per il transito dei convogli. Per garantire i collegamenti, informa una nota, Trenitalia (Gruppo Fs) ha attivato servizi sostitutivi con autobus.  Le scariche atmosferiche hanno danneggiato le apparecchiature elettriche dei sistemi di linea nel Casertano, nel Beneventano e nell’Avellinese, causando ritardi al traffico ferroviario per l’adozione dei protocolli di sicurezza previsti in questi casi. continuerà così fino a giovedì .(Comunicato stampa da UltimeNewsMeteo)

Pubblicato da red. prov. “Alto Caserano-Matesino & d”