Pontelatone(Ce)- (Di Giovanna Petruccelli) Per gli alunni dell’ Istituto Comprensivo “Luigi Settembrini” sono iniziate le prove per il presepe vivente che si svolgerà tra le vie del centro storico di Pontelatone. L’ idea di rappresentare la nascita di Gesù è stata lanciata dalla Dirigente Scolastica la prof.ssa I. Nespoli, in collaborazione con i Docenti, il contributo delle amministrazioni locali e il valido aiuto dei genitori che sono parte attiva della nostra istituzione scolastica. In questa occasione sarà allestito un mercatino di manufatti natalizi prodotti dalle mani dei ragazzi, i cui proventi sono finalizzati a promuovere il “Progetto lingua due”. L’esperienza dello spettacolo, della recitazione, l’amore e la cura per l’ambiente ha cambiato nel profondo i contenuti di una scuola, “la scuola dei nostri figli” che per essere meglio compresa esce fuori dalle mura e proclama il linguaggio della pace e della fratellanza: valori necessari che si possono ancora sperimentare. Lo scorso anno è nel Borgo vallata di Castel di Sasso che i ragazzi hanno rinnovato gli aspetti salienti del messaggio evangelico. Ai piedi del Monte Maiulo in un’ atmosfera magica hanno riproposto antichi mestieri, usi e costumi di un tempo che oramai sono del tutto e quasi dimenticati. L’ appuntamento è per il 18 Dicembre; alla manifestazione non può mancare il Provveditore agli studi di Caserta e il vescovo Mons. V. di Cerbo, l’ invito è rivolto anche alla stampa locale che elaborerà un raffinato commento sull’ importanza dell’ intreccio tra fede e cultura .(Articolo a cura di Giovanna Petruccelli)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”