Eventi Culturali a Caserta e dintorni dal 20 al 26 -12 -2010. Rubrica culturale a cura del prof. Aldo Altieri

Lunedì 20-XII

* S.Nicola L.s., Studio medico, via Manzoni 14, Esposizione pittorica dell’artista Bice Garzone, aperta fino a marzo 2011
*Succivo, Casale di Teverolaccio, h. 19,30, Concerto natalizio dell’ Istituto sinfonico di Benevento , ingr. libero
Martedì 21
*Ce. Centro anziani, via Roma, h. 18,00, Concerto-spettacolo di Natale , a cura di Francesco Mantovanelli, ingr. libero
*Ce., Planetario di Ce., Parco Aranci, h.17,45, L’armonia dei cieli, stelle cadenti
e fisse, ingr. libero tel. 0823-344580
* S.Maria c.v., Teatro Garibaldi, h.21,00, Concerto ideato e diretto dal maestro
Emilio Merola, ingr. libero

Mercoledì 22
*Ce., Duomo, h. 19,00, Gran Concerto di Natale, a cura dell’Assoc. Aniello
Barchetta , ingr. libero
*Ce., Centro sociale S.Antonio, h, 16,30, Concerto della soprano Cristina Di
Gennaro , ingr. libero
*Ce., Planetario di Ce., Parco Aranci, h.17,45, L’armonia dei cieli, stelle cadenti
e fisse, ingr. libero tel. 0823-344580

*S.Nicola l.s., Libreria Ticonzero, via Bronzetti 21, h.19,30, Concerto Canti natalizi
*S.Maria c.v., Teatro Garibaldi, h.20,30, Concerto di L. Cristicchi e David
Riondino, (ingr. libero dopo “ i clientes” )

Giovedì 23
*Ce., Centro S.Agostino, h.17,30, “Corale multietnica per la pace”, lettura di opoesie, video e musica a cura di alcune Associazioni casertane
*Ce., Planetario di Ce., Parco Aranci, h.17,45, L’armonia dei cieli, stelle cadenti
e fisse, ingr. libero tel. 0823-344580
*Ce., Chiesa S.Pietro in Cattedra, h.18,30, Concerto natalizio del Coro Polifonico
Jubilate Deo, dirige il maestro Marco Mantovanelli
*Succivo, Casale di Teverolaccio, h. 19,30, Concerto di violino-M.Tinto e
pianoforte-F.Maggio, musiche di Chopin e Schumann
*Capua, Circolo Appio, corso Appio, h. 19,30, G. Gianfrotta presenta il libro “Più forti di prima” di Barbara D’Urso

Sabato 25
* Casagiove, Cineclub Vittoria, The Turist, di F.H. von Donnesmarck, fino al 21-12

Domenica 26
*CE., Caserta Vecchia, “Tutti vogliono cantare”, manifestazione musicale per le vie
del Borgo, a cura dell’Assoc. Musicaperta
*Ce., Reggia, Teatro di Corte, h. 11,15, Concerto per un giorno di festa
dell’Orchestra da camera di Caserta, dirige il maestro Antonino Cascio
*Ce., S.Barbara, chiesa S.Nicola, h. 19,00, Concerto di Canti Natalizi del Coro
Polifonico Jubilate Deo, dirige il maestro Marco Mantovanelli

Eventi particolari
*Reggia, Riapertura della Mostra “Terrae Motus”, collezione sul terremoto del 1980 in Irpinia, donata alla Reggia dal gallerista napoletano Lucio Amelio,
(aperta fino al 31-1-2011)
* * “AUTUNNO MUSICALE”, Concerti di Musica classica, dal 16-X al 19-XII,
a cura del maestro ANTONINO CASCIO, vedi Programma sul Sito:
w.suonieluoghidarte.com
** Palanetario di Caserta, Parco degli Aranci (c/o Scuola m. L.Vanvitelli),
Interessanti Docu-film di Astronomia, sabato e domenica, ore 18 e 19,30;
Incontri per dirigenti scolastici e docenti; prenotazioni allo 0823-344580
( vedi allegato ! )

( A cura del prof. Aldo Altieri )

Flash agrodolci della settimana

*** Elenco delle “piccole” Eccellenze casertane
Mentre un anno finisce e se ne affaccia un altro, vorrei riscoprire con voi le “piccole –grandi” eccellenze del nostro territorio,
spesso nascoste o ignorate,
iniziando un elenco che continuerà nei prossimi meri,
se volete anche con la vostra collaborazione :
1) Il settimanale casertano “Il Caffè”
Nato circa quindici anni fa ad opera di Gianni Manna e di un nucleo di volontari, i quali senza percepire un euro, portano avanti un utile servizio di informazione socio-politico-culturale della società casertana e della sua amministrazione pubblica. Info: 0823-357035
2) Il circolo familiare Vivere insieme di S.Nicola La Strada
Iniziato circa 20 anni fa dai coniugi, proff. Titti Malorni ed Augusto Parente, con la finalità di promuovere la socializzazione e l’aggiornamento culturale delle famiglie.Info: 0823- 210433
3) La Libreria Guida di Palazzo Lanza a Capua.
Aperta da Giuseppe Bellone e M.Teresa Lanza. Da circa qundici anni
è diventata nel territorio casertano un centro socio-culturale a 360 gradi di prim’ordine ( convalidato da riconoscimenti locali e nazionali) . Coinvolge persone di ogni età, dai bambini agli anziani, con frequenti, valide iniziative socio-culturali .
4) Il Planetario del Parco degli Aranci di Caserta
Nato da alcuni anni su imput del dott. Giuseppe Messina, è stato portato avanti dal prof. Luigi Smaldone, alcuni volontari, e dall’Amministrazione comunale, raggiungendo un alto livello qualitativo, tanto da essere considerato uno dei migliori planetari
d’Italia. Info: 0823- 344580
5) La rivista Narrazioni
Fondata da circa 15 anni dal prof. Antonio Malorni con alcuni collaboratori volontari. Ha cadenza trimestrale. Si propone di pubblicare gratuitamente micro-storie di vita reale, collegata al territorio, sia di persone comuni che qualificate. Perché non venga persa la memoria degli eventi, dei costumi, delle persone e dei luoghi
in cui viviamo. Info: 0823-356010
6)L’assoc. musicale Aniello Barchetta di Maddaloni
Iniziata dal maestro Antonio Barchetta, da circa 15 anni, ha l’intento di promuovere il gusto e l’educazione musicale nei cittadini casertani di ogni età, organizzando nei vari Comuni della provincia casertana frequenti Concerti di musica classica e religiosa, nonché una scuola di canto lirico con sede a Maddaloni. Info: 0823-434625

** Voto di fiducia al governo Berlusconi
Qualcuno ha detto : “Quando l’idea è giusta, i vinti diventano più importanti dei vincitori”. Noi siamo dalla parte dei vinti.
Come potrebbe essere altrimenti ? ! Dare la fiducia a Berlusconi, un personaggio così squalificato “urbi et orbe”,
che ha vinto per solo tre parlamentari in più, comprati in vario modo da altri partiti,
che è acclarato protagonista di gravi scandali pubblici e privati di gravità e genere vari,
che rimane al potere sostenuto unicamente dalla Lega Nord, un partito antiunitario e secessionista, regionalista e razzista,
che non ha convinzioni e idee politiche veramente democratiche e liberali, ma solo volontà di potere e desiderio di salvaguardare a ogni costo la propria posizione giudiziaria, e il proprio grosso patrimonio economico, fonte di un intollerabile conflitto di interesse,
che nella politica estera privilegia amicizia e relazioni economiche
con governanti notoriamente antidemocratici e dittatori (come il russo Putin e il libico Gheddafi), che non hanno alcun rispetto delle regole democratiche e dei diritti umani,
significherebbe dover passar sopra ai grandi ideali democratici della legalità, moralità, giustizia, uguaglianza e unità nazionale; dell’interrazzismo, interculturalismo e solidarietà; dell’educazione civica, e del dare il giusto posto al valore della cultura e della ricerca.

**Intanto, i Vertici della Chiesa romana si schierano col vincitore
Ancora una volta, seguendo un deprecato comportamento secolare, il vertice della Chiesa di Roma (vedi i pronti interventi del redivivo e recidivo cardinal Ruini, i cardinali Bertone e Bagnasco, nonché l’approvazione dello stesso papa ) si mostra pronto ad andare in soccorso di un premier politicamente e moralmente “squalificato”, svendendo il Vangelo per il solito “volgare” piatto di lenticchie (appoggio economico alle scuole, al patrimonio e alle rendite cattoliche). Senza curarsi di suscitare stupore e condanna in molta parte della società civile, ma anche in molti credenti che da tempo chiedono alla Chiesa di Roma una netta discontinuità e conversione evangelica, rispetto al frequente comportamento antievangelico di sedersi alla mensa del ricco Epulone di turno, trascurando le regole evangeliche e il grave disagio del popolo di Dio.
Cari Bertone, Ruini e Bagnasco, se Cristo e S.Francesco tornassero sulla terra, caccerebbero anche voi fuori dal tempio “sacro” della Chiesa di Dio e dei poveri.
Inoltre, invece di preoccuparvi della “pagliuzza” che affligge lo Stato e la politica italiana, perché non vedete prima la “trave” che deturpa lo Stato Vaticano e la Chiesa. Dove, sotto curate cerimonie, paludamenti , comportamenti e parole apparentemente religiosi ed evangelici, spesso si celano: una Governance medievale da monarchia assoluta, la mancanza di libertà di pensiero e di ricerca,
la contraddizione con la “Carta Costituzionale” del Vangelo della carità-amore, della semplicità, sobrietà e povertà, la conseguente emarginazione dei poveri e dei maltrattati vicini e lontani,
la ridotta emancipazione delle donne, la pervicace presenza della Banca dello “Ior”, spesso corrotta e fuori dalla legalità,

** I Concerti natalizi alla Provincia di Caserta…
Chiede ed ottiene dalla Regione “amica” la bella cifra di circa 400 mila euro (!), per organizzare Concerti di quotati artisti di musica leggera, per allietare le festività natalizie soprattutto dei soliti “clientes”.
Infatti, al primo Concerto di Fiorella Mannoia, tenuto a Caserta nel Teatro comunale, molti comuni cittadini sono stati fermati, per dare spazio ai soliti “clientes” ed amici muniti di inviti “di favore”…
Intanto le strade e il servizio dei trasporti di Caserta e provincia
versano in una situazione disastrosa, da quarto mondo.
– Gli ospedali e il servizio sanitario erogano solo un’assistenza parziale e ridotta.
– Le politiche sociali sono ridotte all’osso per il super-taglio dei fondi, ecc.

** Marciapiedi e strade di Caserta occupati da chioschi, tettoie e “baracche” a volontà,..
Altro che città a misura di anziani e bambini, e a misura dei pedoni.
A Caserta si parla e si pratica solo una città a misura di auto inquinanti
e a misura di Bar grandi e piccoli, che per aumentare i guadagni si
appropriano disinvoltamente di strade e marciapiedi, alla faccia di bambini, disabili, adulti e pedoni, i quali sono costretti a continue gimcane scendendo e salendo dai marciapiedi, occupati dai detti “chioschi” spesso abusivi, sempre più numerosi. Di fronte a tanti abusivismi e occupamenti illegali di strade e marciapiedi, a tanti disagi inflitti ai cittadini, gli amministratori comunali stanno solo silenziosamente solo a guardare… !

( A cura di Quivis de populo )

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”