Giovedì 17 febbraio 2011 alle ore 20 l’Associazione Giosef Caserta presenta il documentario “Una storia invisibile” di Antonio Longo.

Caserta- L’Associazione Giosef Caserta ospita Antonio Longo e Federica Roano, due giovani operatori del cinema (regista e segretaria d’edizione) che vivono nella zona dei Camaldoli a Napoli i quali raccontano nel reportage “Una Storia Invisibile” l’incredibile livello di elettrosmog della zona collinare in cui abitano, grazie alla collaborazione con la Seconda Università di Napoli. Il documentario parte da Napoli vedendo protagonista il disinteresse e i limiti operativi dell’ARPAC Campania (l’Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Campania), fino a portare i due ragazzi in Sicilia, a Niscemi, dove è prevista l’installazione del MUOS, una delle pochissime stazioni di controllo terrestre presenti al mondo del Mobile User Objective System, un sofisticato sistema di comunicazione satellitare militare che con le sue antenne potrebbe causare gravissimi danni alla salute. L’evento si terrà il giorno 17 febbraio 2011 alle ore 20 presso la sede dell’associazione in via Cesare Battisti n. 69, Caserta. Per maggiori informazioni visitare il sito web www.giosefcaserta.it. (Comunicato inviato da Veronica)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”