MARCIANISE(Ce)-  Mercoledì 23 febbraio e il successivo mercoledì 2 marzo il Wwf-Caserta sarà presente nella Scuola d’Istruzione Secondaria di 1° Grado “San Giovanni Bosco” di Marcianise per promuovere l’iniziativa “Heart Hour 2011”, in preparazione al più grande evento globale del Wwf. In tutto il mondo, infatti, il 26 marzo miliardi di persone spegneranno le luci per un’ora, dalle 20.30 alle 21.30, per testimoniare il loro impegno nella lotta al cambiamento climatico e per un futuro più sostenibile. Gli alunni della Scuola, guidati da Dirigente Scolastico Dott. Antonio Amendola e dal referente delle Classi Panda Prof. Giovanni Pastore parteciperanno, quindi, al seminario diretto dalla Dott.ssa Solima Bergamin del Wwf-Caserta la quale mostrerà il video ufficiale “Heart Hour 2011” e illustrerà gli obiettivi e le finalità della manifestazione, seguito da un dibattito in cui gli alunni potranno portare il loro contributo. Il Prof. Pastore afferma: “Sono la consapevolezza e i gesti concreti di tutti noi che poco a poco trasformano la vita e influiscono anche sulle grandi scelte, senza toglierci nulla, ma dandoci invece la soddisfazione di aver contribuito a conservare e a proteggere il nostro patrimonio naturale e paesaggistico”. Oltre al Wwf, sarà presente ai lavori seminariali, la Protezione Civile di San Nicola la Strada guidati dal responsabile Dott. Ciro De Maio, il quale insieme ad altri volontari giungerà nell’Istituto con il suo Camper munito di sofisticati strumenti di rilevazione dell’inquinamento atmosferico. Seguirà quindi un momento didattico-esperienziale, molto atteso dai ragazzi, i in cui i tecnici della Protezione Civile illustreranno i loro strumenti e daranno dimostrazione del loro funzionamento. Presente inoltre, alla manifestazione l’Assessore all’Innovazione tecnologica e tutela ambientale del Comune di Marcianise Dott. Giulio Salzillo il quale porterà il suo contributo e il saluto dell’Amministrazione. L’obiettivo di “Earth Hour 2011” è coinvolgere Istituzioni, Cittadini e Aziende ad andare “Oltre l’ora” impegnandosi non solo a spegnere le luci durante l’ Earth Hour ma anche, manifestando attraverso diverse azioni o attraverso degli eco-consigli, l’impegno nei confronti del pianeta. Il cittadino che rinuncia all’ auto un giorno a settimana, una scuola che installa pannelli solari sul tetto, un Comune che costruisce piste ciclabili, ed ogni piccola azione contribuisce a proteggere l’unico pianeta che abbiamo. 22 febbraio 2011 (Articolo a cura del dott. G. Pastore WWF)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”