Agnone(Is)- Bloccati ed arrestati con l’accusa di furto in abitazione e porto abusivo d’arma il 6 febbraio scorso dai militari della Compagnia di Agnone nel corso di un controllo nel quale erano stati trovati in possesso di un fucile calibro 12 asportato poco prima in una abitazione di un anziano del luogo, i due giovani, un 29enne abruzzese ed un 23enne locale con precedenti specifici, stamane sono stati giudicati dal Tribunale di Isernia che ha riconosciuto la penale responsabilità dei predetti, condannandoli con il rito del “patteggiamento”, il primo alla pena di 1 anno e mesi 8 di reclusione con beneficio della sospensione condizionale della pena, mentre il più giovane alla pena di anni due di reclusione ed euro 400 di multa con la conferma della misura cautelare.(Comunicato da ufficio stampa Carabinieri Isernia)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”