Il Comune di Prata Sannita, l’Associazione Culturale “Matese e Fantasia” e l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, nelle persone della prof.ssa Annunziata Berrino e del dott. Nino Ponzo, presentano due giornate d’incontri per le date 25 e 26 Marzo 2011, sul tema “Il turismo nelle aree rurali della Campania: Il potenziale dell’Alto Casertano”.

Gli incontri si terranno presso la Sala Consiliare del Comune di Prata Sannita. Il Comune di Prata Sannita, l’Associazione Culturale “Matese e Fantasia” e l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, nelle persone della prof.ssa Annunziata Berrino e del dott. Nino Ponzo, presentano due giornate d’incontri per le date 25 e 26 Marzo 2011, sul tema “Il turismo nelle aree rurali della Campania: Il potenziale dell’Alto Casertano”.

Gli incontri si terranno presso la Sala Consiliare del Comune di Prata Sannita.

Il Comune di Prata Sannita, l’Associazione Culturale “Matese e Fantasia” e l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli, nelle persone della prof.ssa Annunziata Berrino e del dott. Nino Ponzo, presentano due giornate d’incontri per le date 25 e 26 Marzo 2011, sul tema “Il turismo nelle aree rurali della Campania. Il potenziale dell’Alto Casertano”.
Gli incontri si terranno presso la Sala Consiliare del Comune di Prata Sannita.

L’iniziativa rientra nel quadro generale degli impegni programmatici che l’Associazione “Matese e Fantasia” si è proposta di portare a termine.

Programma:

25 Marzo ore 11.00: Visita al Borgo Medievale;
ore 13.00: Colazione a sacco;
ore 16:00: Lezione: Il turismo recente alla ricerca dei centri minori delle aree interne;

26 Marzo ore 11.00: Lezione: L’Alto Casertano nella geografia turistica della Campania.

L’iniziativa intende promuovere tematiche di notevole interesse come il turismo nelle aree rurali e rappresentare un’opportunità per Prata Sannita a candidarsi, nel Parco Regionale del Matese, come promotore di una serie di iniziative utili al progresso socio economico dell’Alto Casertano.

Annunziata Berrino è docente di Storia Contemporanea al corso di Scienze del turismo ad indirizzo manageriale presso l’Università Federico II di Napoli, Dipartimento di Discipline Storiche.

Nino Ponzo è un sociologo con l’interesse di coniugare l’umanesimo con le scienze.

L’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Napoli è una fondazione senza scopo di lucro, nata nel 1975 presso la sede dell’Accademia dei Lincei. Con la sua missione culturale, invita al confronto dei pensieri, alla conoscenza storica, allo spirito critico, creando un forum in cui torni ad instaurarsi il dialogo tra gli antichi e i moderni.
L’istituto partenopeo rappresenta una sorta di scuola di educazione permanente e di circolazione sanguigna del pensiero.

L’Associazione Matese e Fantasia opera nell’Alto Casertano, svolge attività socio-culturali, non ha scopo di lucro e non ha finalità politiche. In particolare i suoi fini sono la promozione e l’attivazione su base provinciale, regionale e nazionale di mostre, convegni, rassegne, conferenze, eventi-spettacolo, pubblicazioni, iniziative editoriali, siti telematici, seminari, dibattiti, studi, documentazione e tutte le altre iniziative della comunicazione sociale nei settori umanistico-scientifico volte a recuperare e sviluppare la cultura, con prevalente riferimento alla storia e alle tradizioni delle aree del Matese e della provincia di Caserta, nonché la valorizzazione degli spazi di interesse storico ed artistico e dei prodotti del territorio.

Il coordinamento della manifestazione è affidata a Nino Ponzo ( Ulisse).
Collaborano alla realizzazione dell’evento: Guglielmo Calderoni, Carmine Folco, Anna Palumbo, Lucia Maria Testa, Livia Testa, Vincenzo Testa.

La partecipazione agli incontri è libera ed aperta a tutti.Per motivi organizzativi è utile far presente la propria adesione presso la segreteria organizzativa: Livia Testa TEL: 339 112 4853.
Appuntamento il giorno 25/03/2011 ore 11:00 ai piedi del Castello di Prata Sannita.(Comunicato inviato da Ass. Antonio Maddalena e ass Matese e Fantasia)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”