VENAFRO E AGNONE:  ANCORA CONTROLLI DEL NUCLEO ISPETTORATO DEL LAVORO
ISERNIA:  UNA DENUNCIA NEI CONTROLLI SULLA CIRCOLAZIONE STRADALE .
AGNONE: UNA DENUNCIA PER DANNEGGIAMENTO DI AUTOVEICOLO IN SOSTA.

Continuano i controlli del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Isernia, con riguardo alla sicurezza sui luoghi di lavoro ed il rispetto delle normative in materia contributiva ed assicurativa. In tale ambito: L’attività ispettiva compiuta in questa settimana dagli uomini del Nucleo Ispettorato del Lavoro collaborati da militari delle Stazioni dell’Arma competenti per territorio, ha riscontrato varie irregolarità sia sulla sicurezza che in materia assicurativa-previdenziale, nei confronti di tre imprenditori sia dell’area Venafrana che dell’Alto Molise. Infatti, il responsabile di una ditta operante in campo di edilizia artigiana, quale responsabile dell’applicazione delle norme antinfortunistiche, è stato segnalato alla competente Autorità Giudiziaria ai sensi del D.L. 81/2008 per violazione della normativa di sicurezza sui cantieri;
Nei controlli presso altra ditta operante in analogo campo, è stato accertato che il titolare non aveva provveduto a versare all’INPS del capoluogo molisano le ritenute previdenziali ed assistenziali operate sulle retribuzioni dei lavoratori dipendenti occupati per un importo di oltre 6.000 euro. Per tale motivo dovrà rispondere alla competente Autorità Giudiziaria ai sensi del D.L. 211/94. Nella circostanza sono stati anche recuperati contributi assicurativi di circa 3000 euro. Nella zona dell’Agnonese un imprenditore edile è stato segnalato all’A.G. per varie irregolarità alla normativa di sicurezza, consistenti nel mancato apprestamento di dispositivi finalizzati ad evitare incidenti: da mancata messa in opera di armature di protezione di scale, alle armature di sostegno negli scavi per evitare smottamenti dannosi per il personale ed altro. In quest’ultimo cantiere il personale operante ha adottato anche un provvedimento di sospensione per riscontrata presenza di lavoratori in nero, notificando sanzioni amministrative per un ammontare superiore ai 9000 (novemila euro). I militari della Compagnia Carabinieri di Isernia, nell’ambito dei servizi di prevenzione incidenti stradali, hanno riscontrato, un 37enne conducente di veicolo con i riflessi alterati dall’assunzione di alcoolici. Il guidatore è stato segnalato alla competente Autorità Giudiziaria in quanto responsabile di guida sotto l’influenza di sostanze alcooliche, la patente di guida è stata ritirata e l’autovettura affidata a terzi. In altro controllo, un 25enne dell’est, è stato sorpreso alla guida di un veicolo, con patente revocata. Inevitabile anche in questo caso la segnalazione alla competente Autorità Giudiziaria ed il sequestro del veicolo condotto. I Carabinieri della Compagnia di Agnone, infine, hanno segnalato, al termine di attività d’indagine, alla competente Autorità Giudiziaria, un 38enne che, in ore notturne, aveva forato i pneumatici di un veicolo lasciato in sosta danneggiandolo anche in alcuni accessori esterni.

Comunicato da Comandante Reparto Operativo Carabinieri Isernia

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”