Piedimonte Matese(Ce)- L’organismo è composto dai sindaci di Curti Domenico Ventriglia, di Aversa Domenico Ciaramella, di Marcianise Antonio Tartaglione, di Mondragone Achille Cennami e dal sindaco del capoluogo matesino Cappello che assicura impegno per il territorio. Sanità, dopo circa due mesi la regione Campania, decreta la nomina dei rappresentanti nella conferenza dei sindaci – tecnicamente Comitato di rappresentanza dei sindaci dell’Asl di Caserta. L’elezione degli stessi era avvenuta lo scorso dieci febbraio. Ora la ratifica arriva tramite la decreto presidenziale numero 65 del 24 marzo scorso. I componenti – Oltre al sindaco Vincenzo Cappello fanno parte dell’organismo Achille Cennami primo citttadino di Mondragone, Domenico Ciaramella, sindaco di Aversa; Domenico Ventriglia, sindaco di Curti; e Antonio Tartaglione, primo cittadino di Marcianise. Nelle aziende sanitarie locali il cui ambito territoriale coincide con quello del comune spetta al sindaco o a un suo delegato la rappresentanza del comune. Gli obiettivi – La Conferenza dei sindaci ha il compito provvedere alla definizione, nell’ambito della programmazione regionale delle linee di indirizzo per l’impostazione programmatica delle attività dell’azienda; esaminare il bilancio pluriennale di previsione ed il bilancio di esercizio e rimettere alla Giunta Regionale le relative osservazioni. Inoltre il gruppo di sindaci avrà il compito di verificare l’andamento generale dell’attività segnalando al direttore generale ed alla Giunta Regionale valutazioni e proposte anche con la finalità di assicurare l’adeguata erogazione delle prestazioni; contribuire alla definizione dei piani attuativi programmatici dell’azienda sanitaria trasmettendo al direttore generale ed alla Giunta Regionale valutazioni e proposte. La prima seduta – Sarà convocata entro quindici giorni la prima seduta del comitato di Rappresentaza. La convocazione così come la presidenza della prima seduta spetterà al sindaco con maggior numero di abitati, Aversa. Le promesse di Cappello – Finalmente l’organismo sarò operativo e quindi contribuirà alla programmazione dell’azienda sanitaria. “Sarà nostro compito, precisa Cappello, tentare di invertire la rotta dell’azienda sanitaria per alleviare i tanti disagi che pesano sull’utenza. Sarà nostro compito fornire le indicazioni e i suggerimenti che arrivano dal territorio affinchè i servizi sanitari arrivino.”(Comunicato da ufficio stampa sindaco V. Cappello)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”