SAN NICOLA LA STRADA(Ce) –(di Nunzio De Pinto)  Dallo scorso 25 aprile, lunedì dell’Angelo, e per i giorni a seguire, hanno preso il via a San Nicola la Strada i festeggiamenti in onore del Santo Patrono “San Nicola di Bari”. Il santo patrono si festeggia, seguendo una antica usanza, il Lunedì dell’Angelo dopo Pasqua e nei giorni successivi. L’usanza di utilizzare il giorno di Pasquetta ed i due giorni successivi, serviva per consentire ai contadini, anzi ai cosiddetti “terrazzieri”, quelli che scavavano la terra con la pala a forma di lancia e che tornavano a casa per la Pasqua, di trattenersi uno o due giorni in più per festeggiare il santo. E lo festeggiavano “accollandosi” sulle spalle la statua di San Nicola(vedi foto), sistemata su di un palco a forma di barca, per ricordare la traversata del mare da parte di San Nicola che era venuto dall’oriente. I festeggiamenti hanno avuto inizio con l’accensione delle luminarie e l’apertura degli stand di dolciumi e giocattoli e con uno spettacolo musicale. Il sindaco Angelo Pascariello ha partecipato, unitamente alla giunta comunale, alla Processione del Santo Patrono, San Nicola di Bari, che si é  tenuta nel pomeriggio del giorno 25, con inizio alle ore 15.30, organizzata dalla Parrocchia Santa Maria degli Angeli e dall’Associazione Ricreativa e Culturale “San Nicola di Bari”. Inoltre, alla Solenne Messa, sempre in onore del Santo Patrono, che sarà celebrata nella Chiesa Santa Maria degli Angeli, con inizio alle ore 18.30, sarà officiata da S.E. Mons. Pietro Farina, Vescovo della Diocesi di Caserta. (articolo a cura del giornalista NUNZIO DE PINTO)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”