Alife(Ce)- Domenica 1 Maggio alle ore 21:00 in Piazza della Liberazione, (piazza antistante  la sede Comunale) avra inizio il primo comizio elettorale della lista 2 Per Alife con candidato sindaco il dott.  Giuseppe  Avecone (detto “Peppino”).  Odontotecnico nato da una famiglia di odontotecnici, (suo padre é il dentista  Francesco Avecone detto “Ciccio”), sua madre la dott.ssa “Iole” é stata l’unica donna ad avere retto la carica di “Sindaco donna” in Alife,  il nome di Giuseppe Avecone é saltato recentemente alla cronaca  politica  in occasione delle ultime provinciali candidandosi per la prima volta nella lista con “Zinzi  presidente“ e riscuotendo da questa tornata elettorale un notevolissimo successo.  Fratello dei dottori Federico e Alessandro, quest’ ultimo convolato in nozze con “Mara” , la figlia del presidente della provincia “Domenico Zinzi” e fratello inoltre della  dott.ssa  Angela, titolare della “Farmacia Isabella”, Giuseppe Avecone non é conosciuto solo per essere figlio di una famiglia per bene o per la sua professione di dentista, ma anche e soprattutto per il carattere gioviale, l’umiltà profonda e la generosità a motivo delle quali lo ha fatto diventare a pieno titolo “amico di tutti“. L’ attenzione  e la sensibilità verso i problemi del territorio, ha fatto maturare in lui la “coscienza politica” culminata con la decisione di scendere nuovamente in campo per candidarsi questa volta per le Amministrative della sua città di origine, verso la quale sia lui come tutta la sua famiglia nutrono un amore sviscerato. “Intendo proseguire la linea tracciata dal compianto “Fernando Iannelli “. Questa la sua idea, il suo progetto politico, che si avvalerà dell’ ausilio di tantissimi nomi e figli dell’ antica città romana, alcuni di questi consiglieri uscenti, altri esperti e già collaboratori con vari partiti politici, quali il sindacalista dott. Giulio Riccio(leggi), e a seguire ancora altri nomi eccellenti. I candidati saranno presentati uno per uno durante il primo Comizio che si terrà, come si annunciava all’ inizio, Domenica 1 Maggio, giornata in cui ricorre la  “Festa del Lavoro”. E sarebbe quasi il caso di dire che ad Alie bisogna lavorare e tanto per ripristinare l’ordine e  l’identità di questo martoriato territorio…  Il programma della Lista civica 2 “Per Alife ” é vasto, importante e alquanto significativo.  Volgendo uno sguardo alla profonda crisi generale che attanaglia il paese, non sono quella  finanziaria, ma anche quella morale e sociale,  si prende atto dell’ urgenza di pensare, di riflettere e di operare, per dare una speranza ed un futuro sostenibile, al passo con i tempi e con la vita della comunità alifana. I candidati dellista “Per Alife”  nel progettare il programma amministrativo hanno innanzitutto cercato di mettere al centro di ogni attenzione la cellula base della comunità: la persona umana, quali il bambino, il giovane, l’adulto, il pensionato e l’ anziano. Il documento programmatico é stato quindi elaborato dopo avere approfondito le varie tematiche relative ai bisogni ed alle necessità della collettività, esaminato i punti di forza e di debolezza deò territorio ed individuanto gli obiettivi ed i progetti realistici, attuabili in cinque anni di amministrazione. La squadra della Lista civica 2 “Per Alife” crede fermamente che senza sviluppo, culturale, non é possibile altro vero e stabile sviluppo, perciò puntualizza sulla necessità di fare cultura, più che dare cultura, attraverso le tante risorse “positive” esistenti, come le associazioni culturali, di volontariato e di categoria, il ricco patrimonio- archeologico ed una antica tradizione di valori che premono per poter stimolare la crescita della comunità. A questo proposito la coalizione ritiene fondamentale che Alife abbia un luogo dove siano possibili l’incontro, il confronto, l’aggregazione, il fermento di idee e creativit per avviarsi preparata verso le nuove e non facili sfide del futuro. Il programma della Lista civica 2 Per Alife” (che a breve sarà pubblicato interamente ), tratta diversi argomenti quali, come si diceva poc’anzi: la Cultura, le politiche sociali, i Giovani, la Famiglia e i minori, gli anziani, l’Agricoltura, il Commercio e le attività produttive, l’Industria e l’artigianato, l’ambiente, il Centro storico ed infine un Progetto Straordinario: riedificare la strada ed il ponte che un tempo univano nel passato remoto le due cittadine di Alife e Baia Latina, i cui resti del possente ponte romano sul Volturno sono ancora visibili. Ed ancora altri progetti. La lista 2 “Per Alife” nel programma elettorale non ha dimenticato di riservate una particolare attenzione alle due frazioni di “S. Michele” e di “Totari”. La “Trasparenza “, la “partecipazione” e l’ “informazione” sono i punti cardini che caratterizzeranno con fermezza il medoto adottato dalla lista 2 Per Alife.   La coalizione si propone quindi di governare la città ed il territorio con il metodo della “DEMOCRAZIA PARTECIPATA”, incrementando le fasce di persone coinvolte nei processi decisionali e lavorando “INSIEME” a vantaggio di tutti i cittadini. “Guardiamo oltre…” questo dunque  lo slogan che caratterizza la campagna elettorale della lista 2 Per Alife capeggiata da Avecone.  I candidati alla carica di consigliere comunale della lista 2 “Per Alife” capeggiata dal candidato alla carica di sindaco “Giuseppe Avecone” che saranno presentati  durante il Comizio elettorale del 1 maggio sono: Giuseppe Amato -67 anni, Marco Bergamin – 28 anni, Emilio Del Giudice – 57 anni, Alfonso Santagata – 52 anni, Angelo Giammatteo – 55 anni, Enrico Palmieri – 37 anni, Giulio Riccio – 48 anni, Leandro Sannullo – 32 anni, Luigi Santagata – 41 anni, Pasquale Sasso – 43 anni, Gabriele Venditti – 55 anni, Luigi Zazzarino – 32 anni. Il capolista “Giuseppe Avecone” ha 45 anni. A noi tutti non ci resta che augurare un grande “In bocca al lupo ” e che vinca la trasparenza ed il cambiamento in “positivo” per la nostra città. (Articolo a cura della redazione politica alifana)

-Vota i Sondaggi amministrative Alife 2011- Alife(Ce)- Comunali 2011. Vota i “Sondaggi” sulle liste: Chi voti “Cirioli” o “Avecone”? E inoltre rispondi ai “Quesiti” sui servizi da migliorare in città

Pubblicato da red prov. “Alto Casertano-Matesino & d”