In occasione dei referendum, ho pensato di inviarvi questi versi che ho scritto alcuni anni fa, ma oggi mi sembrano molto attuali. Prof. Giacomo Venditti

Prigionieri della vita (di Giacomo Venditti)

Prigionieri della vita,
in armature di ferro,
vagano in un labirinto di cemento
gridando la loro rabbia al cielo oscuro
che cela il volto infuocato del sole,
che arde inutilmente sperando,
che un suo raggio raggiunga il suolo
e dia calore ad un corpo animato.

Il sole, amareggiato
dalla sua vana ricerca,
si rifugia dietro un cumulo di scorie
e la luna, sempre più pallida,
si intravede al suo posto,
mentre innumerevoli automi,
illuminandosi con una fredda luce,
continuano a vagare
nel buio più profondo.

Prof. Giacomo Venditti (Copyright)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads