Piedimonte Matese(Ce)- L’ alifano verace “Raffaele De SISTO” interviene sul caso della chiusura per ferie del Reparto Urologia dell’ ospedale di Piedimonte Matese con queste parole: “La salute non va in ferie”. Ci sono personaggi in Italia che non smettono mai di stupire in negativo. Cari anziani e persone più deboli dell’ alto casertano matesino, mi raccomando,  non ammalatevi, se no disturbiamo i “signori dottori” che sono in ferie.. “. Queste sono le SCHIFEZZE che fanno vergognare di essere ITALIANI e fanno scappare gli Italiani Onesti all’ estero…Ci nasce spontanea una domanda: per la legge italiana può un reparto cosi importante ed indispensabile per gli anziani chiudere per ferie? E mi domando ancora: come può un direttore sanitario permettere che chiuda un reparto del suo ospedale per ferie? Neanche gli ambulatori dei medici di famiglia chiudono per ferie perchè c’è sempre un sostituto che prende il suo posto!! La cosa più allucinante e che tutto questo passa sotto silenzio senza che le autorità prendino dei seri provvedimenti.. in Italia ci sono tanti medici, possibile che non ci sia stato nessuno di questi, che potesse prendere il posto di quei dottori che vanno in ferie?  E poi leggere di quei  titoli sui giornali (“Reparto urologia dell’ ospedale di Piedimonte Matese chiuso per ferie “..)  a noi cittadini dell’ alto casertano fa vergognare ancora di più “. Spettabili Signori, allora ditelo forte e chiaro in lettere cubitali che voi volete l proprio la morte di quest’ ospedale! Proprio voi dovreste dare l’esempio di professionalità e  di attaccamento a questa struttura che vi passa lo stipendio. Noi cittadini dell’ alto casertano viviamo momenti di smarrimento e d’ indignazione quando apprendiamo che la nostra salute  per voi viene messa in secondo posto, dopo le ferie dei dottori! Agli occhi dei paesi stranieri siamo diventati una “barzelletta tragi-comica”. Mentre loro ridono di noi, a noi invece “non resta che piangere”, come rammentava l’indimenticabile Troisi,  e “non ci resta che piangere” per la fine che stiamo facendo. Ringrazio l’amica del “Movimento per la  Pace” Agnese Ginocchio, che nella zona del Matese  é stata l’unica ad avere avuto il coraggio di alzare la voce contro quest’ ennesimo atto di ingiustizia. Il resto della gente dove sta, pure in ferie? ( “a grattarsi la “p…..” – direbbe qualcuno).  Ci si ricorda dei problemi solo quando ci piombano addosso. Ma quando arrivano é già troppo tardi per intervenire. “Svegliamoci” prima di vederci togliere tutto ciò che ci appartiene per diritto. Tra poco ci toglieranno anche l’aria per respirare…  Distinti saluti..” . Da “De Sisto Raffaele” …

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads