90° Anniversario della scomparsa del più grande tenore di tutti i tempi, Enrico Caruso.

Caserta- Martedì, 02 agosto 2011, ricorreva il novantesimo anniversario della scomparsa del grandissimo tenore napoletano Enrico Caruso. Solo diciotto persone erano presenti presso la cappella funeraria, sita nel cimitero monumentale di Napoli. ove è stata officiata la Santa Messa da Don Giuseppe Garofalo.
Stupore, incredulità! Ma come? Tutti si sono dimenticati del più grande tenore di tutti i tempi , di colui che, con la sua arte, ha onorato la sua terra natia; di colui che ha fatto conoscere e amare le canzoni classiche napoletane nel mondo intero?
Nessuna Autorità era presente e, a far eco, alcun giornalista ha ritenuto di partecipare alla ricorrenza delnovantesimo anniversario della scomparsa del grandissimo artista acclamato e stimato in ogni angolo della terra.
In tutti i paesi del mondo, dai regnanti alla gente comune, tutti avevano per Enrico Caruso il più grande rispetto e una spontanea ammirazione.
E’ vero che stiamo attraversando un doloroso periodo di crisi sociale ed economico dove non solo resta insoluta l’occupazione giovanile ma preoccupanti sono i licenziamenti relativi a persone di età compresa tra i quaranta e i cinquanta anni .
Tuttavia non ci sentiamo di giustificare tanta indifferenza nei confronti di Enrico Caruso.
Tra l’altro, segnaliamo alle Autorità cittadine che la Cappella funeraria del tenore in argomento
richiede urgenti lavori di manutenzione specialmente al solaio di copertura .
Erano presenti alla cerimonia svoltasi nel cimitero di Napoli i signori:
Delegazione dell’Associazione Culturale Artistico Musicale “E. Caruso” Caserta e Casagiove.
1 – Giuseppe Di Gennaro,Presidente
2 – Sergio Gaudio, Immagine, Organizzazione, Sviluppo, Qualità del servizio.
3 – Rosa Arbolino, Pubbliche relazioni e Rapporti con i Media.
4 – Pina Attanasio, socio.
5 – Anna Maria Iannotta, socio.
6 – Lucia Verdino, socio.
7 – Caruso Giovanni Francesco, pronipote del tenore provieniente da Napoli.
8 – Luigi Todisco, cantante lirico , provienienteda Poggio Marino – Napoli.
9 – D’ Onofrio Guido e la moglie Mila provenienti da Foggia, organizzatori della funzione religiosa dedicata ad E.Caruso.
10 – Errico Antonio, proveniente da Orta Di Atella.
11 – Ramaggia Antonio, proveniente da Napoli.
12 – Bruno Carrano, proveniente da Napoli.
Si sono aggiunti poi altri ospiti occasionali, perché anche loro sostenitori di E.Caruso.

Associazione Culturale Artistico Musicale
“E. Caruso” Caserta e Casagiove.
 Rosa Arbolino, Pubbliche relazioni e Rapporti con i Media.

 Pubblicato da red. pov. “Alto Casertano-Matesino & d”