Alla ciquantesima Marcia della pace Perugia – Assisi, che si svolgerà domani, domenica 25 settembre, parteciperanno molti rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni locali. Di seguito un elenco, in continuo aggiornamento, con le adesioni ricevute in tempo reale.

Comune di Bastia - “Anche quest’anno il Comune di Bastia Umbra aderisce alla Marcia della Pace Perugia-Assisi 2011, nel cinquantesimo anniversario dalla sua istituzione per iniziativa di Aldo Capitini. Oltre ad accogliere i marciatori domenica 25 settembre per le vie di Bastia Umbra, l’amministrazione comunale è stata presente con il presidente del consiglio comunale Armando Lillocci nella mattinata di venerdì 23 settembre all’inaugurazione del meeting “1000 giovani per la pace”, in programma al centro fieristico Umbriafiere.”

WWF – “Cari amici e soci – scrive il presidente Luca Petrilli – il WWF Valle Umbra Nord di Bastia sarà presente con un gazebo alla cinquantesima Marcia della Pace Perugia-Assisi, un’occasione speciale che coincide con i 50 anni del WWF internazionale, e i 20 anni dell’Associazione WWF Valle Umbra Nord. Troverete il nostro gazebo presso la piazza di Bastiola, dalle 9 alle 16 circa.”

Partito Democratico di Assisi - “Il Pd di Assisi aderisce con convinzione alla Marcia per la Pace Perugia-Assisi. Nel 50° anniversario della marcia c’è ancora bisogno che tutte le persone di buona volontà, laici o credenti, camminino insieme per ribadire l’importanza della non violenza. Ancora oggi c’è bisogno di lavorare per costruire un mondo più giusto e più equo, soprattutto in questo periodo di crisi economica, stando vicino a coloro che sono più in difficoltà. Il percorso verso la Pace dobbiamo realizzarlo ogni giorno, contrastando la menzogna, l’illegalità, l’arroganza dei potenti. Per questo saremo in Piazza a Santa Maria degli Angeli domenica, dalle 10 alle 12, con un nostro gazebo e una delegazione del partito percorrerà il tragitto della marcia”.

Movimento Nonviolento -  In occasione della “Marcia per la Pace e la fratellanza fra i popoli” Perugia – Assisi che quest’anno celebra il 50° anniversario, presso lo stand del “Movimento Italiano Nonviolento” fondato da Aldo Capitini, sito in piazza Santa Maria degli Angeli in Assisi, intorno alle ore 12 si terrà una perfomance artistica in musica e parole di testimonianza d’impegno per la Pace e la Nonviolenza, a cura della poetessa e scrittice “Isabella HORN” ( attivista del Movimento NONVIOLENTO) e della cantautrice casertana per la Pace e la Nonviolenza Agnese Ginocchio www.agneseginocchio.it  ( Movimento per la PACE prov. Ce), per rendere omaggio al 50° anniversario della “Marcia per PACE” che fu ideata da Aldo Capitini e al 50° anniversario della nascita del Movimento Nonviolento. Si informa che per info e contatti con le artiste – attiviste per la Pace e la Nonviolenza “A. Ginocchio” e “I. Horn” le stesse saranno a disposizione di tutti i presenti e partecipanti alla Marcia sempre presso lo stand del Movimento Nonviolento, presso il quale inoltre sarà possibile conoscere gli storici e autorevoli soci fondatori del Movimento  fondato da Aldo Capitini 50 anni fa e saperne di più sulla figura di questo grande personaggio apostolo laico che ha segnato la storia della Nonviolenza in Italia. (Info bio Aldo Capitini: http://nonviolenti.org/cms/index.php?page=aldo-capitini ) 

Diretta web dal sacro convento - “La Marcia della pace Perugia-Assisi di domenica prossima verrà trasmessa in diretta web su www.sanfrancesco.org, sito della rivista San Francesco Patrono d’Italia. “Faremo vedere i volti e sentire le parole delle donne e degli uomini di buona volontà all’arrivo alla Basilica di San Francesco d’Assisi che custodisce il corpo del Santo Patrono d’Italia – ha detto padre Enzo Fortunato, direttore della sala stampa del sacro convento di Assisi. La comunità francescana conventuale auspica che ci sia tanta società civile in cammino da Perugia ad Assisi, forte di quei valori di pace e fratellanza, che hanno segnato la testimonianza e il messaggio di Francesco. C’è una grande attenzione da parte nostra nei confronti di questa iniziativa che ci auguriamo sia di proposta feconda, piuttosto che di sterile protesta. Invitiamo quindi tutti a partecipare e a stare insieme nelle differenze”. (fonte: VIVERE ASSISI)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

About these ads