CASERTA – A seguito delle proteste dei cittadini sul disservizio cronico dell’ Ente Poste nella distribuzione della corrispondenza nella città di Caserta, in particolare in alcune zone del centro, come evidenziato dallo Sportello della Cittadino della Cisas, è subito intervenuta sull’argomento la Prefettura di Caserta. Il Prefetto di Caserta, Ezio Monaco, con la sua solita sensibilità ed impegno, ha rimesso una sua nota direttamente al direttore dell’ Ente Poste di Caserta, e per conoscenza alla Cisas, che aveva sollevato il problema e richiesto l’intervento del Prefetto, chiedendo di conoscere le determinazioni che si riterranno assumere per l’eliminazione dei disagi lamentati, dovuti a carenze continue nella distribuzione della corrispondenza. Il Prefetto ha anche chiesto all’Ente Poste di dare riscontro di quanto sarà fatto direttamente alla Organizzazione sindacale della Cisas. La Segreteria della Confederazione Cisas, che già lo scorso anno aveva parlato della problematica al dirigente responsabile della filiale di Caserta, Donato Santone, si augura che il servizio postale possa diventare nella città efficiente come anni fa anche per evitare disagi e danni economici ai cittadini casertani.(Comunicato a cura del giornalista Nunzio De Pinto)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”