CASTEL MORRONE(Ce) – La Regione Campania e nello specifico l’Osservatorio Regionale sui Rifiuti certifica la virtuosità del piccolo centro morronese governato dal primo cittadino Pietro Riello. Questo è quanto si afferma ed emerge da un comunicato stampa inviato dallo stesso ente di Piazza Bronzetti all’ indomani della pubblicazione dei dati ufficiali sul tema della raccolta differenziata, avvenuti tramite il Bollettino Ufficiale della Regione Campania dello scorso 27 dicembre. Comune di Castel Morrone che quindi nell’intera provincia di Caserta si piazza al secondo posto nella speciale classifica dei comuni più virtuosi in tema di raccolta differenziata, staccato solo di pochi centesimi di percentuale dal Comune di Valle di Maddaloni, primo della classe. Un riconoscimento che quindi certifica inequivocabilmente l’ottimo operato finora raggiunto dall’Amministrazione Comunale di Pietro Riello che in tema di raccolta differenziata si sta distinguendo facendo così assurgere la comunità morronese alle cronache regionali. “Un risultato che non può che inorgoglirci – questo è quanto ha affermato lo stesso Sindaco Riello a margine della conferenza stampa di presentazione del progetto promosso dalla sede CONI di Caserta e dalla Juvecaserta denominato “Ricicampionato”, primo cittadino che continuando sull’argomento ha detto “la mia comunità attraverso l’incisiva azione dell’ Amministrazione Comunale è passata da un insignificante 6.9% dell’anno 2006 ad un 60% dell’anno 2010, una percentuale quest’ultima che non è propagandistica ma che è certificata dalla Regione Campania e da Legambiente. La nostra azione – ha concluso il Sindaco di Castel Morrone – non si è esaurita nel toccare questi livelli per così dire ottimali, infatti, la nostra azione è tesa sempre ad un continuo miglioramento cercando il più possibile di aumentare le percentuali e diminuire le eventuali situazioni di criticità”. (Articolo a cura del giornalista Nunzio De Pinto)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”