A DUE MESI CIRCA DALLA DENUNCIA CHE FACEMMO DIRETTAMENTE AL CONSIGLIO COMUNALE A ALLA POLIZIA GIUDIZIARIA,IERI (giovedi 19 Gennaio 2011) SIAMO RITORNATI A CONTROLLARE CON I NOSTRI OCCHI LA SITUAZIONE

QUESTO E’ IL QUADRO CHE EMERGE. (da LINO MARTONE Sindacalista)

POSSIAMO ANCHE SBAGLIARE ED ESAGERARE MA QUI QUALCOSA CONTINUA A NON QUADRARE. FRA POCO SIAMO A DUE MESI DA QUANDO ABBIAMO DENUNCIATO PUBBLICAMENTE QUESTA STRANA FUORIUSCITA DI SOSTANZA OLEOSA ROSSA, SIMILE A VERNICE DENSA. L’ARPAC SI E’ FATTA ACCOMPAGNARE DAI VIGILI URBANI PER FARE PRELIEVI DI ANALISI. CI INFORMANO CHE TUTTALA ZONAE’ PRESIDIATA DA GIORNI DA CARABINIERI,POLIZIA E ADDIRITTURA DA MEZZI DELL’ESERCITO. MA NESSUNO CI DICE ANCORA NIENTE E DI COSA SI TRATTA. I SOLITI  IGNORANTI PUR DI ANDARE CONTRO CORRENTE E INVENTARSI QUALCOSA HANNO INVENTATO CHE FORSE SI TRATTEREBBE DI ACQUA SOLFUREA SENZA TENER CONTO CHE STIAMO DIFRONTE  A SOSTANZA DENZA E MELMOSA CHE NULLA HA A CHE VEDERE CON I RESIDUI CHE LASCIA A TERRA L’ACQUA DI PRATELLA O DI AILANO. STESSA IDIOZIA COME QUELLA DI AVER DIVULGATO CHE IL CESTELLO STRANO SOTTERRATO ERA UN TOMBINO ENEL,POI RISULTATO DI VECCHIA LAVATRICE E COMUNQUE NON ERA QUESTO IL CENTRO DELLA PREOCCUPAZIONE.LA FUORIUSCITANONSI E’ PER NIENTE ATTENUATA ANZI SI E’ ACCENTUATA. ECCOLA FOTODELLAFONTE DI MAGGIORE FUORIUSCITA, L’ABBIAAMO SCATTATA IERI CON FABIO MARCELLO. VEDETE EMERGE DAL SOTTOSUOLO.

(A cura di Lino MARTONE- Altragricoltura)

Leggi articolo correlato:

Allarme disastro Ambientale nel VOLTURNO. FORTE INQUINAMENTO nell’ alveo della diga di AILANO. Le foto di denuncia. Dove sono le ISTITUZIONI e il CFS?

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matresino & d”