Falciano del Massico(CE)- (di Andrea De Luca) A Falciano del Massico, in provincia di Caserta, il sindaco Giulio Cesare Fava ha emanato pochi giorni fa una ordinanza che ha dell’incredibile: «è fatto divieto, per quanto nelle possibilità di ciascuno, ai cittadini residenti o comunque di passaggio di oltrepassare il confine della vita terrena per andare nell’aldilà». In parole povere, a Falciano del Massico è vietato morire. Il motivo? Nel paese manca il cimitero e per le tumulazioni i falcianesi usano quello del comune accanto, Carinola. Tutto nasce quando Falciano del Massico si ‘stacca’ da Carinola nel 1964, diventandocomune autonomo. Questo problema c’è, quindi, da quasi 50 anni. Recentemente è stato deciso l’ampliamento del cimitero di Carinola, ma il comune non fa sapere niente in merito. E dunque si sta valutando di uscire dal consorzio col comune limitrofo e costruire un proprio cimitero. L’ordinanza, paradossale e bizzarra, ha portato allegria in paese, ma nel frattempo due persone anziane hanno disobbedito…(Articolo a cura di  Andrea De Luca. Fonte: Andrea informa)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”