Notizia dell’ultim’ora. Scossa di terremoto tra i MONTI del MATESE. tra Campania e Molise a Campobasso magnitudo 2.1 alle 10:05 del 12 giugno 2012. La scossa ha interessato tutti i comuni della vastissima area matesina a confine tra la Campania ed il Molise. Le scosse telluriche in Italia da un pò di tempo a questa parte stanno aumentando, c’é da cominciarea a pensare seriamente anche alla messa in sicurezza delle nostre comunità. Già qualche settimana fa da questo portale fu lanciato l’appello ai SINDACI del MATESE (leggi quì l’articolo) ad attivarsi immediatamente per far partire un piano di sicurezza in un territorio che come il nostro,  situato proprio sulla Faglia del Matese, che nella cartina delle zone sismiche in Italia risulta essere tra le ” Zone ROSSE” , quindi é ad altissimo rischio sismico. Ad oggi non é arrivato alcun segnale da parte dei Sindaci nonostante siano stati interpellati dai cittadini. Possibile che i Sindaci e gli enti preposti abbiano altro a che pensare? Possibile che la sicurezza e l’incolumità della comunità debba essere posta sempre in secondo piano? E che si deve sempre aspettare che accada prima la tragedia per poi far partire la macchina sicurezza? Intanto i cittadini sulla nostra pagina di Facebook non ci stanno. Molti di loro hanno denunciato il disinteresse e l’indiffeenza da parte delle istituzioni: “Si farà come al solito- riferisce uno di loro “Filippo”–  prima la tragedia e poi l’emergenza… Non vi siete mai domandati perché territori classificati in prima categoria sismica, e ce ne sono tanti nel Matese, non hanno i piani di Protezione civile?”. Allora vorremmo chiederlo ora ai Sindaci del MATESE: “Cari SINDACI COME MAI NEI NOSTRI COMUNI AD ALTO RISCHIO SISMICO non é MAI PARTITO UN PIANO DI PROTEZIONE CIVILE?” C’é ancora da denunciare che molti di questi comuni non sono dotati di Gruppi locali di Protezione Civile, ragion per cui se dovesse verificarsi qualche calamità,  saremmo tutti abbandonati a noi stessi. Non ci resta che raccomandare l’anima al Padre Eterno!….

Leggi art: Terremoto Allerta Faglia Matese- Lettori ci scrivono: I Sindaci del MATESE a confine tra Campania e Molise facciano installare i precursori sulla Faglia. CHE FACCIAMO? CI MUOVIAMO o aspettiamo che la FAGLIA si SVEGLI?

Articolo Terremoto del 12 Giugno Tra i MONTI del MATESE, Campania Molise e Campobasso.

Una lieve scossa di terremoto di magnitudo 2.1 della scala Richter è stata registrata dai sismografi dell’Istituto Nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) in Campania in provincia di Campobasso nel distretto sismico Monti del Matese. Il sisma si è verificato questa mattina 12/06/2012 alle 10:05:50 ad una profondità di 8.2 km. L’epicentro è stato individuato alle coordinate 41.429°N, 14.45°E  nel territorio di Campobasso a meno di dieci chilometri dai comuni di CASTELLO DEL MATESE (CE), SAN GREGORIO MATESE (CE), BOJANO (CB), CAMPOCHIARO (CB), GUARDIAREGIA (CB), SAN MASSIMO (CB) e SAN POLO MATESE (CB).

Il sisma si sarebbe sentito anche nei comuni di ALIFE (CE), GIOIA SANNITICA (CE), LETINO (CE), PIEDIMONTE MATESE (CE), SAN POTITO SANNITICO (CE), VALLE AGRICOLA (CE), CERRETO SANNITA (BN), CUSANO MUTRI (BN), FAICCHIO (BN), PIETRAROJA (BN), SAN LORENZELLO (BN), SAN SALVATORE TELESINO (BN), BARANELLO (CB), BUSSO (CB), CASALCIPRANO (CB), COLLE D’ANCHISE (CB), SAN GIULIANO DEL SANNIO (CB), SEPINO (CB), SPINETE (CB), VINCHIATURO (CB), CANTALUPO NEL SANNIO (IS), CASTELPETROSO (IS), CASTELPIZZUTO (IS), FROSOLONE (IS), MACCHIAGODENA (IS), ROCCAMANDOLFI (IS), SANTA MARIA DEL MOLISE (IS) e SANT’ELENA SANNITA (IS).
(Fonte: ITALIA EVENTI SISMICI)

Cosa fare in caso di terremoto Leggi art:

-REGOLE SALVAVITA. COSA FARE IN CASO DI TERREMOTO: IL DECALOGO DELLA PROTEZIONE CIVILE

Perché sulle tragedie umane,  ci  si guadagna di brutto! Agghiaccianti dichiarazioni del Ricercatore Giampaolo Giuliani a “Servizio Pubblico” di Santoro. Ascoltate un pò quì cosa dice:

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”