Il sign. Pasquale DE MARCO volontario della Protezione CIVILE ci ha segnalato questa notizia che pubblichiamo immediatamente vista la gravità della situazione. La zona citata fa anche parte del Parco Regionale del Matese  é giusto quindi che l’amministrzione e gli enti preposti alla tutela del paesaggio ambientale si adoperino con maggiore sorveglianza, affinché torni tutto come prima. Di seguito ri portiamo la segnalazione.

Scempio ambientale in  una località verde nei pressi del Lete. PREGASI L’ AMMINISTRAZIONE ad adoperarsi per far tornare tutto come PRIMA.

Prata Sannita(Ce)- Voglio segnalare uno scempio ambientale, sussistente su territorio Prata Sannita. Allo svincolo per il ristorante Lete vi era un area verde dapprima attrezzata <con tavoli e sedie e barbecue costruite appositamente per offrire ospitalità alle persone che venivano da ogni parte della provincia pagando una piccola quota di entrata e detenere in modo corretto il suo spazio. Segnalo che da poco queste cose attrezzate son scomparse, lasciando il campo aperto a deturpatori e rompifeste. Ora quell’area verde si é trasformata in unvero e proprio stato di degrado dove hanno trovato spazio erbacce, immondizia e bidoni pieni con insetti e una fetida puzza da crepare. Il posto è sfollato del tutto e, ormai di quell’area verde non rimane niente. Dico: perchè non sensibilizzare l’amministrazione ad istituire di nuovo gazebo e barbecue, o in alternativa un posto verde fai date, anche senza gazebo, pagando un’ entrata tipo come si fa per la Falode sul Matese, in maniera tale da offrire ospitalità a persone che portano benessere al comune? Mi rivolgo alla redazione di Altocasertanomatese, che si sensibilizzi un pò l’opinione cittadina ed amministrativa a far ritornare tutto come prima: Basta iniziare con il cominciare a tagliare l’erba e ripulire i bidoni  pieni di rifiuti. Poi affiggere i cartelli di ordinanza divieto rifiuti per i” zozzi” che sporcano l’ambiente,  che saranno perseguiti a norme di legge. Non è giusto che noi, onesti cittadini amanti della Natura, ogni domenica insieme a tanti amici, recandoci alla piscina vicinastante, pranzando ed arrostendo senza creare problemi all’ambiente, debbano essere costretti ad andare altrove. Già ora infatti, tanti come il sottoscritto, a causa di questo stato di degrado sono stati costretti ad andare altrove. GRAZIE per l’Attenzione”. “Pasquale DI MARCO

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”