La Festa dei Gigli di Nola un grande evento che è tale anche grazie al servizio di Protezione Civile. Quest’anno a dare manforte anche l’Associazione Italiana Sicurezza Ambientale.

Nola(Na)- (di Antonio Castaldo) La Festa dei Gigli di Nola con il momento centrale della ballata degli obelischi richiama complessivamente nel corso del Giugno Nolano, per le numerose iniziative messe in campo, centinaia di migliaia di partecipanti, fra residenti storici e visitatori dalla Campania, dall’ Italia e dall’ Estero.
Il Comune di Nola, guidato dal Sindaco Geremia Biancardi, ha davvero un bel da fare e la macchina organizzativa per rendere sereno l’intero svolgimento della kermesse culturale e religiosa, dedicata a San Paolino, V secolo d. C., è stata messa a punto per le giornate più intense di sabato e soprattutto domenica quando gli occhi saranno tutti puntati sulle svettanti macchine da festa e sulle potenti paranze.
L’energia umana, prodotta da 128 uomini, è messa al servizio delle spettacolari ballate per ognuno degli 8 Gigli: Ortolano, Salumiere, Panettiere, Beccaio, calzolaio, Fabbro e Sarto. Ad evocare il ritorno di San Paolino a casa, dall’Africa verso Nola, c’è la tradizionale Barca.
Ammirazione, divertimento e meritati applausi garantiti per tutti, associazioni, comitati, cullatori, musicisti, cantanti e Pubblica Amministrazione locale, la quale si preoccupa di assicurare anche il servizio di Protezione Civile attraverso l’apporto di competenti ed esperte associazioni e realtà territoriali.
Quest’anno L’Amministrazione Comuanle di Nola, fra le Associazioni di volontariato di P. C. accreditate, ha chiamato a collaborare, attraverso il direttore di settore, dott. Salvatore Caliendo, anche l’Associazione Italiana Sicurezza Ambientale con Presidente Interregionale e Vicario Nazionale, Giovanni Cimmino.
L’AISA che ha come Presidente Nazionale Tommaso Mariniello e Segretario Nazionale Ciro Santoro, è nata un anno e mezzo fa raggruppando varie realtà ed operatori con anni di esperienza ed attività: dall’ambito di prevenzione ambientale a quello di intervento in aree terremotate, dall’accompagnamento istituzionale in grandi eventi agli interventi in momenti di crisi ecologica, dalla vigilanza ittico-venatoria all’antincendio boschivo, dagli interventi zoofili alla Protezione Civile.
Per la Festa dei Gigli di Nola il coordinatore generale Giovani Cimmino ha già attivato il proprio gruppo che sarà numerosamente messo a disposizione per le esigenze del caso, dichiarando “ci onora la chiamata del Dott. Calinedo, diamo la massima disponibilità per il Comune di Nola, siamo pronti a collaborare insieme al commissario straordinario dell’evento, Comandante Gennaro Sallustro, presidente Associazione Comandanti Polizia Locale, alla riuscita di un grande evento nella tranquilla, serena e festosa partecipazione popolare”. Interverranno gli operatori AISA della Sede Nazionale di Somma Vesuviana, delle sedi comunali dirette dai presidenti: Ercolano con Anna Palumbo; Portici con Mimmo Iavarone; Napoli 1 con Lucio Pollio; Cardito con Luciano Giova; S. Maria Capua Vetere con Angelo Albano e San Vitaliano con Francesco Masi. Dalle dimensioni provinciali, operatori e presidenti, verranno da Benevento con Vincenzo Galdo e Caserta con Antonio Bianco.
“L’aspetto della sicurezza e dell’accoglienza in questo tipo di ‘fatto sociale totale’ che in questi casi è difficile da gestire ed ogni volta è una sfida – ha affermato il sociologo e giornalista Antonio Castaldo – fa bene alla Festa dei Gigli, in generale, perché la nobilita ulteriormente allontanandola dal caos ed incanalandola in una dimensione di moderna fruizione di massa di un grande evento europeo che irresistibilmente attrae intensi flussi di visitatori che si riversano nella città di Nola, sommandosi ai residentistorici, per godere della bellezza danzante delle antiche macchine da festa sotto l’egida del Comune, della Chiesa e di San Paolino. Il plauso ed i complimenti vanno a tutti i promotori, agli organizzatori ed ai comunicatori pubblici e colleghi dell’Ufficio Stampa. Auguri al Sindaco Geremia Biancardi, al Vescovo di Nola mons. Beniamino Depalma, a tutta la Comunità del popolo gigliante. Buon lavoro a tutti gli operatori, coordinatori e responsabili della Polizia Municipale, della Protezione Civile e delle Forze dell’Ordine. Buona Festa dei Gigli a tutti”. (Articolo a cura el giornalista Antonio Castaldo IESUS Istituto Europeo di Scienze Umane e Sociali)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”