Vi rivolgo un accorato appello affinchè questo comunicato stampa venga diffuso.Un anno senza stipendio ed un Presidente che non adotta una legge

A S.E. Prefetto della Provincia di Caserta

Dott.ssa Carmela Pagano

A S.E. Prefetto della Provincia di Benevento

Dott.Ennio Blasco

Al Presidente del Consiglio della Regione Campania

On.Paolo Romano

Al Presidente della Giunta della Regione Campania

On.Stefano Caldoro

Agli On.Consiglieri della Regione Campania

Agli On.Assessori della Giunta Regione Campania

Al Capo di Gabinetto dell’Ufficio di Presidenza dell’On.Stefano Caldoro Caldoro

Avv.to Danilo Del Gaizo

Al Vice Capo di Gabinetto dell’Ufficio di Presidenza dell’On.Stefano Caldoro Caldoro

Dottoressa Maria Tirone

All’Area Generale di di Coordinamento 11-Sviluppo Attività Settore Primario

Dott.Francesco Massaro

Al Dirigente del Settore Interventi sul territorio agricolo,bonifiche ed irrigazione

Dott.ssa Daniela Carella

Al Responsabile Settore Interventi sul territorio agricolo,bonifiche ed irrigazione

Dott.Antonio Carotenuto

Al Commissario Liquidatore della Gestione Liquidatoria Valle Telesina

Dott.Giuseppe Catenacci

Alla Deputazione Amministrativa del Consorzio di Bonifica Sannio Alifano
Ai membri eletti e di diritto del Consiglio dei Delegati del Consorzio di Bonifica Sannio Alifano

Al Comando Carabinieri–Stazione di Piedimonte Matese

Alle Organizzazioni Sindacali

Agli Organi di Stampa

COMUNICATO STAMPA :Il Presidente pro-tempore del Consorzio di Bonifica Sannio Alifano non accetta la disponibilita’ di inizio lavoro dei dipendenti del soppresso Consorzio Valle Telesina.

LA LEGGE DICE SI… CAPPELLA DICE NO!!!!!

Oggetto: Urgentissimo sollecito al Presidente pro-tempore del Consorzio di Bonifica Sannio Alifano per la mancata applicazione degli articoli 3 e 4 della Legge Regionale n°11 del 10 Maggio 2012 ed eventuale nomina di un Commissario per il trasferimento dei dipendenti dell’ex Consorzio di Bonifica della Valle Telesina al Sannio Alifano.

Con la presente comunico alle S.S.L.L. quanto segue:

Il sottoscritto Abitabile Ciro nato a Cerreto Sannita(BN) il 16 febbraio 1956 e residente in San Salvatore Telesino(BN) alla Via S.Andrea 11, dipendente di ruolo a tempo indeterminato in servizio presso l’ex Consorzio di Bonifica della Valle Telesina, nonché rappresentante Sindacale Provinciale UILA-UIL allocato provvisoriamente presso la Comunità Montana del Taburno di Frasso Telesino,
premesso che:
-Il Consiglio Regionale,al fine di sanare e regolarizzare lo status paradossale dei dipendenti dell’ex Consorzio di Bonifica della Valle Telesina che durava da un decennio,ha promulgato la Legge Regionale n°11 del 10 Maggio 2012 e,pubblicata sul BURC del 14 maggio 2012, in cui all’art.3 si statuisce il trasferimento del personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, in servizio presso l’ex Consorzio di Bonifica Valle Telesina,a decorrere dalla data di entrata in vigore della presente legge, e precisamente 15/05/2012, presso il Consorzio di Bonifica Sannio Alifano, già subentrato nelle funzioni del predetto consorzio,con la conservazione dell ’inquadramento giuridico e previdenziale di provenienza.
e all’art.4 statuisce la dichiarazione d’urgenza di tale legge ( OBBLIGO ED OSSERVAZIONE DELLA LEGGE )
– Il Presidente del Consiglio della Regione Campania On.Paolo Romano,il Presidente della Giunta Regionale On.Stefano Caldoro,i Consiglieri Regionali,i Dirigenti degli Uffici del Gabinetto del Presidente, interpellati dai dipendenti dell’ex Consorzio Valle Telesina ,hanno recepito pienamente le gravi condizioni lavorative e finanziarie promulgando pertanto tale legge .
– La Giunta Regionale della Campania e la struttura dell’Area 11-Sviluppo Attività Settore Primario,con assoluta celerita’ ha adottato la delibera n. 278 del 12/06/2012 assegnando in tal modo un contributo al Consorzio di Bonifica Sannio Alifano per gli oneri del personale trasferito dall’ex-Consorzio di Bonifica Valle Telesina;
– dopo numerosi precedenti solleciti il sottoscritto,unitamente ad altri iscritti UIL,il giorno 25 giugno si è recato presso la sede del Consorzio di Bonifica Sannio Alifano per rendere l’ immediata disponibilità alla operativita’ con decorrenza immediata con le mansioni che ci venivano assegnate per le nostre competenze;
considerato che:

-il Presidente pro-tempore del Consorzio di Bonifica Sannio Alifano (sollecitato piu’ volte al rispetto della L.R.) non ha ottemperato alle nostre richieste,anzi ci ha consegnato un documento datato 6-6-2012(dopo venti giorni della promulgazione delle Legge) n°prot2012002411 in cui chiedeva chiarimenti per l’applicazione della Legge Regionale n.11/2012 al Presidente del Consiglio Regionale On Paolo Romano ed al Presidente della Giunta Regionale On.Stefano Caldoro e p.c. Al Coordinatore dell’Area 11 Settore Primario ed al Dirigente del Settore I.T.A.B.I.( corrispondenti ad una unica persona quale il Dott.Francesco Massaro),al Coordinatore dell’Avvocatura Regionale e al Commissario Regionale del Soppresso Consorzio di Bonifica della Valle Telesina;

dal momento che:

il Presidente pro-tempore del Consorzio Sannio Alifano appare mostrare evidenti e numerose perplessita’( cfr. nota del 06/06/12 ) ritardando cosi’ l’applicazione e l’osservanza della legge, trascurando i gravi disagi nei quali versano i dipendenti dell’ex Consorzio V.T. e tenta, altresi’, alla vanificazione dell’operato del Presidente del Consiglio della Regione Campania On.Paolo Romano,del Presidente della Giunta Regionale On.Stefano Caldoro,dei Consiglieri Regionali, di maggioranza e di minoranza, dei Dirigenti degli Uffici del Gabinetto del Presidente On.Caldoro,dell’Avvocatura Regionale, della Giunta Regionale della Campania e della struttura dell’Area 11-Sviluppo Attività Settore Primario

SI CHIEDE

pertanto , alle S.S.L.L. un repentino e sentito sollecito al Presidente pro-tempore del Consorzio di Bonifica Sannio Alifano per l’applicazione immediata degli articoli 3 e 4 della Legge Regionale n°11 del 10 Maggio 2012 e/o la nomina di un Commissario per il trasferimento dei dipendenti dell’ex Consorzio di Bonifica della Valle Telesina al Sannio Alifano, onde inoltre evitare ulteriori danni

Ad ogni buon fine si vuole ricordare che il sottoscritto versa in disagiate condizioni economiche in quanto non percepisce lo stipendio dal 1 settembre 2011,ha bisogno di un attestato di servizio e/o una busta paga per accedere a dei prestiti a mente della L. R. n°11 del 10 Maggio 2012 , rischiando per l’insolvenza di pagamenti eventuali pignoramenti ( sono padre di tre figli ) ed il pericolo di un eventuale “incidente in itinere” per recarsi alla sede di Frasso Telesino che è in assoluto netto contrasto con la L. R. n°11 del 10 Maggio 2012,che prevede a decorrere dalla data di entrata in vigore della presente legge,come sede il Consorzio di Bonifica Sannio Alifano”

San Salvatore Telesino 27 giugno 2012

Distinti Saluti

Rappresentante Sindacale Provinciale UILA-UIL
Ciro Abitabile

Recapiti telefonici:0824-948868 329-2059839

E-mail:ciroabitabile@gmail.com

-Richiesta Abitabile Ciro

Nota del Sannio-Alifano.

Risposta del Sannio Alifano

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”