Piedimonte Matese(Ce)- Ingente incendio su Monte Cila alle spalle dell’ Ospedale civile di Piedimonte Matese divampato nella serata di domenica 19 Agosto. L’ incendio divampatosi nel giro di pochissime ore prendendo enormi dimensioni, anche a causa dell’arrivo dell’ anticiclone e del caldo record che sta interessando l’ Italia in questi giorni. Si calcola che nella sola regione Campania sono andate distrutte intere distese di verde e di boschi, che hanno determinato un enorme danno al patrimonio ambientale e all’ economia.  Per quanto riguarda la situazione nell’area matesina invece, sono stati impegnati nell’ opera di soccorsi e di spegnimento deelle fiamme  la Comiunità Montana del Matese con l’ausilio  della squadra del Corpo Forestale dello Stato. In data odierna, lunedi 20 Agosto 2012, da come viene evidenziato in queste foto che ci sono state  messe a disposizione dal Sign. Vittorio RAPA (che si ringrazia), é stato impegnato anche l’ Elicottero della Protezione Civile  regionale per tentare di domare le fiamme,  ma con molta difficoltà a causa del caldo, come si diceva sopra, ma anche per i focolari sparsi che stanno rendendo molto difficile l’ operazione di spegnimento. Il presidente della Comunità Montana del Matese dott. Fabrizio Pepe, sta seguendo con particolare apprensione la situazione e non ha nascosto forti preoccupazioni per l’ecomonia locale, per via degli ettari di bosco con presenza di alberi di olivo, andati completamene in fumo.(Comunicato da redazione cronaca Matese)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”