Campania- Un’estate che sembra un’Odissea. Colpa delle temperature da record che quest’anno hanno lasciato ben pochi spazi per respirare. Come preannunciato è arrivata la fiammata di Caligola ed è già pronta quella che verrà dalle fauci di Lucifero.  La Protezione civile della Campania rende noto che l’ondata di calore per altri tre giorni. Le massime potranno superare, localmente, i 39 gradi mentre, le minime, soprattutto lungo la fascia costiera e nelle zone pianeggianti interne, non scenderanno, di notte, al di sotto dei 22-23 gradi, si legge in una nota.  Tale condizione sarà associata ad elevati tassi di umidità che supereranno il 90% e ad una scarsa ventilazione. Il Centro funzionale della Protezione civile regionale ha emesso un avviso di criticità. La Sala Operativa Regionale invita i sindaci e gli enti competenti a mantenere le procedure di propria pertinenza relative alla vigilanza per le fasce fragili della popolazione. Le raccomandazioni sono: non esporsi al sole o praticare attività sportive nelle ore più calde. Particolare attenzione devono prestare i cardiopatici, gli anziani, i bambini e i soggetti a rischio. Lunedì tornerà il sereno e il clima sarà più mite grazie ai venti di tramontana, e le temperature caleranno ovunque di 7-8 gradi. Qualche giorno di sole e clima mite prima dell’arrivo dell’autunno. Dal mar del nord si prepara una discesa di aria fredda dal circolo polare che punta al Mediterraneo. All’inizio di settembre gli esperti prevedono tanta pioggia.(Comunicato stampa)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”