Piedimonte Matese(Ce)- (di Michela Vigliotti) Una scuola per il lavoro. “Una specie di Open day”. Evento straordinario sabato 10 novembre 2012 all’ IPSART di Piedimonte Matese. Per la prima volta nella storia di Piedimonte, un istituto superiore resta aperto in uno dei giorni dedicati alla fiera di San Martino. Lo ha voluto fortemente il preside dell’Istituto Alberghiero “IPSART” di Piedimonte Matese, Michele Arcangelo Vaccaro, di Gallo Matese, persona dalla profonda sensibilità, forte determinazione e decisamente ospitale, nel cui vocabolario la triste e ripetitiva parola “crisi” non è presente. Full immersion culinaria ben riuscita, con il numerosissimo pubblico che ha avuto la possibilità di visitare l’intera struttura scolastica, fiore all’occhiello del comune matesino. Come è nata l’idea diaprire la scuola al territorio? “E’ stata la Fiera di San Martino-afferma il dirigente- ad illuminarci: fiera frequentata ogni anno da tantissimi visitatori. Il nostro Istituto è ubicato in una zona strategica del paese, e visto che siamo la scuola del ricevimento, quale occasione migliore per accogliere gente? I ragazzi, insieme con i professori, tra cui l’intraprendente Luisa Scasserra, sono stati da subito molto entusiasti per l’insolita iniziativa(servita la prima colazione, l’aperitivo, il pranzo, il tè e la pizza dalle 19:00 alle 22:00). Dobbiamo permettere ai nostri ragazzi di farlo qui lo stage, di applicare la teoria alla pratica qui, nel loro Paese, non costringerli ad espatriare!”E la crisi? “ Ma quale crisi-ribatte- Vaccaro- qui dobbiamo rimboccarci le maniche tutti e darci da fare. Una scuola che strizza l’occhio alle nuove tecnologie per scambiare esperienze, formando al meglio gli operatori della ristorazione. Prossimamente acquisteremo 4-5 LIM(Lavagna Interattiva Multimediale) che permettono di scrivere, disegnare, allegare immagini, visualizzare testi, riprodurre video o animazioni. I contenuti visualizzati ed elaborati sulla lavagna potranno essere quindi digitalizzati grazie a un software di presentazione appositamente dedicato.E anche la musica entrerà nella vostra scuola. Si. Stiamo organizzando dei corsi serali di musica, tenuti da valenti maestri”. Eterno il legame tra cibo e musica, celebrato fin dagli albori della storia dell’umanità.Tutti a lavoro, chi alla reception, chi in sala, chi in cucina. Un’accoglienza favolosa per tutti i visitatori della fiera, gente del posto e non. Un altro credito da aggiungere al curriculum della storia di Piedimonte.(articolo a cura della giornalista Michela Vigliotti)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci