ESPOSITO Lucia del PD di San Nicola La StradaSAN NICOLA LA STRADA(Ce) – (di Nunzio De Pinto)  C’è anche l’ex consigliere regionale della Campania, Lucia Esposito, fra le 11 proposte di candidatura alle Primarie del 29 dicembre 2012 arrivate presso il Coordinamento del Partito Democratico provinciale casertano. La candidatura di Lucia Esposito rappresenta una delle migliori candidature fra le quattro donne presenti in lista. Ed è sicuramente la più preparata, senza nulla togliere alle altre tre donne in lista, sia sotto il profilo politico che sotto quello amministrativo. I Democratici del Matese orienteranno il loro consenso e il loro sostegno verso quei candidati alle Primarie che abbiano già dimostrato di avere radicamento e attenzione ai territori della nostra provincia, come Lucia Esposito e Nicola Caputo, nei quali i nostri Circoli e gli amministratori del PD hanno sempre trovato ascolto e attenzione rispetto al loro impegno di Consiglieri regionali. Proprio per continuare ad avere tale attenzione, i Democratici matesini sosterranno Lucia Esposito e Nicola Caputo augurando loro di riportare una significativa affermazione che li proietti verso il Parlamento nazionale, consentendo a loro di far sentire a Roma le istanze dei nostri territori, anche perché una loro affermazione permetterebbe a Vincenzo Cappello di subentrare al loro posto nel Consiglio Regionale. Lucia Esposito è nata a Caserta il 3 novembre 1970 ed è residente in San Nicola la Strada. Ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio della Segreteria della Direzione Amministrativa presso l’Università Federico II. Dal 1993 (dunque aveva appena ventitré anni) al 1997 è stata consigliere comunale prima per la Democrazia Cristiana poi per il Partito Popolare. Nel 1994 ha fondato, unitamente ai consiglieri Nicola Tiscione, Angelo Gallo, Antonio D’Andrea e Rizzo, il Partito Popolare a San Nicola la Strada dando ufficialmente vita al gruppo consiliare del Ppi. Dal 1997 al 2001 ha ricoperto il ruolo di Presidente del consiglio comunale di San Nicola la Strada. Nel 2001 candidata alla carica di sindaco alla guida di due liste civiche: Popolari con Lucia e Lista Primavera. Nel 2003 ha aderito alla Margherita e con il Partito Democratico poi. Nel 2006 viene rieletta consigliere comunale e viene chiamata a ricoprire per due volte l’incarico di assessore provinciale. Alle elezioni provinciali che portarono alla vittoria Alessandro De Franciscis, Lucia Esposito, con oltre 1.800 preferenze, risulterà la donna più votata in assoluto e, dopo poco, arriva la nomina ad assessore provinciale all’università, legalità e trasparenza. Una carica che lascerà circa due anni dopo, per contrasti interni al partito ampiamente riportati dalle cronache locali. Nel settembre 2008 poi la nomina ad assessore provinciale all’Ambiente che terrà fino alle dimissioni del presidente Sandro De Franciscis. Nel 2010 partecipa alle elezioni regionali dove risulta la prima dei non eletti con 8.323 voti. Successivamente subentrerà in consiglio regionale fino al rientro di Fabozzi. Possono partecipare al voto per la selezione delle candidature al Parlamento nazionale: a) le/gli elettrici/ori compresi nell’Albo delle primarie dell’ “Italia Bene Comune”; b) le /gli iscritte/i al PD nel 2011 che abbiano rinnovato l’adesione fino al momento del voto. Per esercitare il diritto di voto ciascun/a elettore/ice deve: a) dichiararsi elettrice/ore del PD e sottoscrivere un pubblico appello per il voto al PD secondo le modalità di cui al Regolamento per le primarie “Italia Bene Comune”; b) versare una sottoscrizione di almeno due euro per la campagna elettorale; c) sottoscrivere l’impegno a riconoscere gli organismi di garanzia previsti nel presente Regolamento come uniche sedi per ogni eventuale interpretazione, contestazione o controversia riferibile all’organizzazione e allo svolgimento delle elezioni primarie. (articolo a cura del giornalista Nunzio De Pinto)

Articolo correlato:

Ecco come commenta la candidata alle primarie dper il parlamento del PD Lucia Esposito,  direttamente sulla sua pagina di FB: “In campo per le primarie del Partito Democratico. Di fronte alle liste bloccate il Pd ha deciso di rivolgersi, ugualmente ai suoi elettori, ed ho deciso di accettare la sfida. Si voterà sabato prossimo, 29 dicembre, dalle ore 8 alle ore 21. Chi vorrà votarmi potrà farlo in tutti i comuni della provincia di Caserta. Potranno farlo gli iscritti e coloro che si sono recati a votare alle precedenti primarie. Potranno essere espresse una o due preferenze. In quest’ultimo caso i due voti dovranno essere per candidati di sesso diverso.  In tutto questo consentitemi una osservazione in merito alla possibile discesa in campo di Monti: ma l’onor. Ichino se ne è accorto che il Pd ha già fatto le primarie e scelto Bersani? Il dubbio mi sorge dopo averlo ascoltato, qualche ora fa, in Tv”. (Lucia Esposito)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci