rotary2 rotary1Piedimonte Matese(CE)– Grande attesa tra i rotariani della Media Valle del Volturno e dell’Alto Casertano per la serata di gala in programma questa sera organizzata dal Rotary Club Alto Casertano Piedimonte Matese in occasione della visita annuale del Governatore del Distretto 2100 Cav. Marcello Fasano. L’ illustre ospite è accompagnato dalla gentile consorte Maria Stella e dal dr. Eugenio Russo, assistente del Governatore, con la moglie Paola. Il Governatore farà la prima tappa presso l’Associazione Storica del Medio Volturno, sede del Rotary Club Alto Casertano dove, nella sala Minerva, incontrerà il Presidente del Club Antonio Zeppetella con i componenti del consiglio direttivo formato dal Vice Presidente Benedetto Iannitti, dal segretario Ettore Pirolo con il tesoriere Pasquale Terracciano, il prefetto Rossana Tommasone e i consiglieri Geppino Buonpane Federico Marazzi, Saul Marzano e Antonio Santillo. Parteciperanno all’incontro anche il past president Pasquale Simonelli col presidente eletto Ciro Notarangelo. Nel corso della visita il presidente Antonio Zeppetella relazionerà sull’ attività svolta dal club nel rotary3periodo Luglio Dicembre con le varie manifestazioni svolte durante il primo semestre e l’azione che intende proseguire nel futuro fino alla chiusura dell’anno sociale 2012/2013. La visita del Governatore rappresenta, per la vita di un club, un evento importante. Con l’autorevolezza della sua presenza, per la carica che riveste, egli riufficializza il ruolo e il significato del club nel territorio di sua competenza, ma, nello stesso tempo, ha anche un compito di controllo, di valutazione di ciò che è stato fatto o che verrà fatto, secondo un preciso programma di attività, di impegni, di progettualità. I club godono di autonomia programmatica, ma fanno parte di un corpo unico che, pur con le varianti territoriali e distrettuali, deve rispettare e attuare i principi fondamentali del Rotary International. Queste le attività programmate nel secondo semestre : – In occasione della ricorrenza della Giornata nazionale della Legalità il 21 Marzo 2013 è stato programmato il convegno avente come tema:“ legalità e crescita economica – Fattori indispensabili per raggiungere la Pace Sociale e il Bene Pubblico”. Continuando la tradizione del Club nell’azione di sensibilizzazione dei giovani è stato proposto per le classi 4^ e 5^ di tutte le Scuole Medie Superiori il tema: “L’emigrazione italiana ha superato nel 2012 l’immigrazione” -commenta i motivi di questo nuovo esodo che colpisce, tra l’altro, un’alta percentuale di diplomati e laureati. Ai primi classificati verrà offerta una settimana di vacanza in un paese del mediterraneo ( Spagna – Grecia etc.) – E’ stata prevista una Serata di gala per la Raccolta fondi (cena e spettacolo) per un progetto alimentare in Guatemala . L’avvenimento si svolgerà, come al solito, nei locali del noto ristorante “La Tour d’Argent” messo a disposizione dal Sig. G. Di Chello, nel mese di maggio 2013. – 12° Corso di Educazione Civica e alla Salute per gli alunni della 3° media, in due centri scolastici del territorio. (Alvignano e Caiazzo) – Infine sono in itinere due Interclub con Pompei-Oplonti e con Agnone con date da concordare.. Di particolare rilievo, l’intervento umanitario effettuato dal Club Alto Casertano nella regione di Matam in Senegal dove, grazie alla collaborazione con ACRA, organizzazione non governativa riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri e dall’Unione Europea, sono stati realizzati tre impianti di pompe solari per dare acqua agli abitanti di tre villaggi. Il tecnico di nostra fiducia Mauro Caruso ha seguito l’intera operazione dal momento dell ’invio del materiale da Alife, all’arrivo in Senegal, nel mese di ottobre, fino al collaudo delle pompe, in modo da garantire la corretta installazione e il funzionamento dei materiali. Gli impianti sono stati realizzati completi di pompe, pannelli solari e serbatoi pensili che permettono il pompaggio dell’acqua durante le ore di luce in modo da garantire una erogazione continua per il consumo di acqua potabile e per l’irrigazione di campi ed orti. L’intervento del club Alto Casertano Piedimonte Matese si inserisce all’interno del progetto di Acra che prevede l’installazione finale, in tre anni di attività, di pompe solari per fornire l’accesso all’acqua potabile a dodicimila persone in otto villaggi dell’area di Matam. ( Articolo a cura del giornalista Nicola Iannitti) Piedimonte Matese 16/01/2013

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”