agnese sparanise9Caserta– E’ l’ennesima richiesta di aiuto che sopraggiunge all’artista – testimonial per la Pace casertana di origine matesina, brani e testi dal forte contenuto d’impegno civile vengono presi di mira e adottati in Italia e fuori Italia nell’ambito di progetti scolastici di educazione alla Pace, alla cittadinanza, alla legalità, alle pari opportunità. Ma non solo: molti studenti di scuole, fortemente motivati e decisi ad impegnarsi in “cause” adottano questi testi per affrontare le loro tesine d’esame. Da come si evince e abbiamo avuto modo di apprendere leggendo sulla sua stessa pagina pubblica di Facebook, è di qualche giorno fa l’ennesima richiesta pervenuta alla Ginocchio da parte di una giovane studentessa romana, che a giorni dovrà tenere l’esame scolastico. La giovane ha chiesto aiuto perché ha deciso di affrontare la tesina d’esame con il testo “Terre rubate” dedicato ad un argomento forse dalle nostre parti ancora troppo poco conosciuto: lo sfruttamento minorile e la storia del piccolo bambino pakistano “Iqbal Masih” divenuto il simbolo della lotta allo sfruttamento minorile. “Le ingiustizie nel mondo continueranno a consumarsi a danno delle fasce più indifese come una strage nascosta senza fine fin quando noi volgeremo indifferenti lo sguardo dall’ altra parte”- ribadisce la testimonial per la Pace. Ed è proprio così, è l’indifferenza la prima piaga sociale a dividere e a uccidere l’uomo.” Un plauso dunque a questi giovani che rappresentano le nostre speranze di Pace”- conclude Agnese Ginocchio.(comunicato stampa)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Pubblicità