traversata del parco regionale del matesePiedimonte Matese(Ce)- Stanno preparando gli zaini, i circa trenta escursionisti che dal 5 all’11 agosto p.v. affronteranno l’ottava edizione della Traversata del Parco Regionale del Matese, organizzata, come le sue precedenti, dalla sezione matesina del Club Alpino Italiano. Circa novanta chilometri, a piedi, in sette giorni, senza mai far ricorso alle automobili, partendo dal versante beneventano del Massiccio, a San Lorenzello, fino a quello casertano, a Gallo Matese. Tappe intermedie Cusano Mutri, Reale, la Capanna Sociale di Monte Orso, San Gregorio Matese, Valle Agricola, e Letino. Da qui partirà una “tappa notturna”, in occasione della notte di San Lorenzo, alla volta di Gallo Matese. Non mancheranno, come nelle edizioni precedenti, le interazioni con le associazioni e le Pro Loco locali, che animeranno le singole serate.
L’evento della Traversata del Parco vuole essere un’occasione per vivere un’esperienza unica, sensoriale, ricca di emozioni, che offre la possibilità di immergersi nell’essenza dei territori montani, di vivere gli incantevoli e suggestivi luoghi della natura, ecosistemi complessi come il bosco, i laghi, i pianori carsici, di conoscere i vari aspetti del Parco Regionale del Matese, di interagire con il territorio attraverso una esperienza diretta e condivisa. Una settimana nel cuore del Parco per vivere in prima persona gli incantevoli paesaggi del Matese, dai boschi ai laghi di Gallo, Letino, Matese, dalle vette delle montagne ai pianori carsici, dai pascoli ai sentieri del brigantaggio, in un incontro di natura, cultura, storia, sport e curiosità. La Traversata del Matese non è solo il sentiero del Parco, ma un’esperienza per immergersi nell’essenza dei territori di montagna. http://www.caipiedimontematese.it 02.08.2013 (Comunicato da ufficio stampa Anna Lisa Golvelli)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”