cattedrale-di-alifeDecesso di una vedova e madre. Il Cordoglio del “Movimento per la Pace ed il Creato III Millennio” alla famiglia di Paola Feola, alla figlia e al socio dell’ associazione Gianluca Fidanza

Alife(CE)- Decesso di una vedova e madre. Il Cordoglio del “Movimento per la Pace ed il Creato III Millennio” alla famiglia di Paola Feola, alla figlia e al socio dell’associazione Gianluca Fidanza nipote acquisito. Le esequie si terranno domenica 18 Agosto presso il duomo di Alife a partire dalle ore 16:30, dove la salma giungerà direttamente dall’ ospedale di Benevento alle ore 15:30 sostando per le visite di cordoglio e a seguire l’ultimo saluto. Di seguito si riporta il messaggio. ” Apprendiamo con sgomento e dolore l’assurda notizia della scomparsa di una cara e brava signora di Alife, ancora troppo giovane per andarsene all’altro mondo, Paola Feola, zia della moglie del nostro associato Gianluca Fidanza (Revisore dei Conti), deceduta stamane sabato 17 Agosto presso l’Ospedale di Benevento dove era stata ricoverata alcuni mesi fa per una banale operazione di asportazione di alcune cisti localizzate nella zona intestinale avvenuta mesi fa. Come appreso dai familiari sembra che successivamente nel periodo post operatorio la poveretta abbia nuovamente fiore luttoaccusato forti dolori all’intestino tali da causargli gravi complicazioni degenerate in una forte infezione estesasi in altre parti del corpo, si è reso di conseguenza necessario il ricovero urgente presso lo stesso Ospedale. Si sospetta che i medici abbiamo agito con superficialità il caso e quando si sono accorti della gravità della situazione è stato troppo tardi per porvi rimedio. Su quanto accaduto si cercherà di fare chiarezza al fine di fare giustizia per la povera Paola consumatasi tra le più atroci sofferenze. Ovviamente, esprimiamo tutto il nostro cordoglio, vicinanza e sostegno alla famiglia Feola originaria della frazione alifana di Totari che sono tutte brave persone e all’ unica figlia che Paola aveva, che ora giovane adolescente resta completamente orfana dei genitori, anche se siamo sicuri che i nonni e gli zii faranno del tutto per non farle sentire quel peso del sentirsi “orfana” in un’ età ancora troppo fragile per ammortizzare tutto questo peso precipitato sul suo capo come un fulmine a ciel sereno, e che la circonderanno di tanto affetto così come aveva fatto sua madre fino all’ultimo istante della sua vita. Anche da parte nostra cercheremo di stare vicini a questa giovane e di assicurarle amicizia e sostegno in tutte le sue esigenze. Da qualche anno con la nostra associazione la seguivamo in maniera particolare, in quanto avendo reddito basso a causa della precarietà in cui si era venuta a trovare per la scomparsa del marito, ci aveva fatto richiesta del pacco alimentare, e noi puntualmente glielo consegnavamo. L’ultima volta che l’ abbiamo vista è stato proprio un paio di mesi fa proprio durante il giorno di distribuzione mensile dei pacchi, le domandammo come stava e lei ci rispose: un po’ meglio. Ma da allora non l’abbiamo più vista, veniva la figlia a ritirare il pacco, poi quando nelle ultime settimane di recente ci è stato riferito da Gianluca e poi dalla stessa figlia di Paola quanto le era accaduto, abbiamo compreso la sua assenza negli ultimi mesi. Che dire, siamo amareggiati e addolorati per la sua assurda ed improvvisa scomparsa. Non meritava quest’ultimo tormento dopo già quelli patiti lungo la sua breve vita terrena. Speriamo solo che nell’ altro mondo, dove ora ella si trova congiunta al suo compagno di vita, Dio le conceda un po’ di meritata Pace, quella che in particolare le hanno tolto dopo l’infezione contratta in seguito all’asportazione di quelle dannate cisti. Cara Paola che tu possa riposare in Pace. Con affetto da noi tutti”. (da Ass. Movimento per la Pace ed il Creato – III Millennio 17 Agosto 2013)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci