Piana di Monte Verna(Ce)- Durante le tre serate “Borghi SottoSopra “,l’evento organizzato dalla pro-loco “Pianese” a Villa Santa Croce e a Piana di Monte Verna ,tra i prodotti che più hanno incuriosito i partecipanti è stato sua maestà “IL caciocavallo del re “.Un progetto voluto fortemente dall’Associazione per l’Alto Casertano ,in collaborazione con il Prof: Vincenzo Peretti , Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni Animali dell’Università Federico II di Napoli .La consuetudine casearia a Piana di Monte Verna ,affonda le radici nella storia del patrimonio familiare ,dell’azienda “La Teresina ” di Arcangelo Santabarbara ,che si avvale di una lunga esperienza ,maturata nel settore e solo recentemente riscoperta e dettata come spesso accade da esigenze pratiche e concrete. Una vita dedicata a mantenere viva la tradizione e l’inconfondibile ed esclusiva lavorazione artigianale ,cercando di dare futuro a quanti vi si dedicano ,proprio come un tempo ,coniugando al meglio esperienza e straordinaria passione .IL caciocavallo del sovrano ,rappresenta un legame indissolubile con il territorio ,è l’emblema di una realtà aziendale sempre in movimento e consente di dare visibilità a produttori di “eccellenza “.IL caciocavallo dell’azienda “La Teresina “è un prodotto da meditazione che necessita di essere parlato ,spiegato e degustato secondo le regole che quest’arte impone ,per regalarsi un momento di piacere ,percorrendo con l’immaginazione le strade di un tempo. Della sua produzione ne accennava già Ippocrate nel 500 a.C. discorrendo dell’arte usata dai Greci nel preparare il “Cacio”. Non perdiamo l’occasione per conoscere quali prelibatezze il nostro paese ci offre .(articolo a cura di Giovanna Petruccelli )

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”