Marco Fusco viene nominato presidente del Microcredito Progress Regione Molise (1)GIOVANI, IMPRESA, LAVORO
Un progetto interregionale finalizzato alla creazione di nuova imprenditorialità nei territori del sud Italia e ispirata alle esperienze più avanzate sul tema del “sostegno allo sviluppo di una idea imprenditoriale”

Un progetto in ricordo di Francesco Casale

La crisi, il cambiamento
Il tema della nuova imprenditorialità rappresenta sempre più la sfida cui sono chiamati i territori e le Istituzioni per rispondere efficacemente da un lato all’esigenza di lavoro, dall’altro alle nuove domande provenienti da mercati e sistemi di conoscenza in continua trasformazione.
Il cambiamento radicale e veloce imposto dai nuovi assets economici e tecnologici Tanti giovani e personalità de l mondo economico molisano pres enti al lancio dell'iniziativa  del presidente Marco Fuscoriguarda non solo il comportamento e i valori dei singoli lavoratori ma anche le modalità di relazione con l’ambiente sociale, Istituzionale e produttivo.
Il cambiamento, pertanto, non coinvolge solo i soggetti imprenditoriali, in qualità di singoli attori, ma deve attuarsi attraverso politiche a favore della sostenibilità sia in campo locale – territoriale che nazionale.
Un progetto interregionale per favorire la creazione di nuove imprese
Il progetto “Giovani, Impresa, Lavoro” intende creare le condizioni “favorevoli” per la nascita di nuova imprenditorialità nei territori del sud Italia che, più degli altri, sentono la necessità di intraprendere percorsi di sviluppo, in risposta alla crisi occupazionale, e di creare funzionali strutture di supporto alla crescita sociale ed economica.
Il progetto prevede la diffusione, in una logica di trasferibilità, delle esperienze positive realizzate dalla Provincia di Trento sul tema che possono essere considerate come “migliori pratiche” in ambito nazionale.
L’obiettivo generale del progetto è quello di innescare una fruttuosa collaborazione tra Istituzioni pubbliche, dedicate allo sviluppo e al lavoro, e strutture private al fine di supportare un processo di sviluppo del tessuto imprenditoriale nelle regioni del sud Italia capace di creare crescita economica, occupazione e inclusione sociale.
La Calabria e il Molise, insieme al Trentino, saranno i territori coinvolti da questa iniziativa che avrà le caratteristiche del “progetto pilota” ispirato ai principi di uno “sviluppo solidale” tra i diversi territori.

Il Microcredito come strumento per lo sviluppo del progetto
Il Microcredito rappresenta, come autorevolmente affermato in ambito comunitario e nazionale, uno tra i principali strumenti di politica attiva del lavoro in grado di rimuovere uno tra i principali ostacoli all’ autoimprenditorialità che è costituito dall’accesso al credito.
Per questo motivo il progetto “Giovani, Impresa, Lavoro” intende valorizzare l’importante esperienza realizzata in Molise attraverso la “Rete Microfinanziaria dei Comuni”, ispirata al protocollo d’intesa ANCI – Ente Nazionale per il Microcredito, che, con il suo ampio partenariato Istituzionale, finanziario e sociale, costituisce il contesto ideale per lo sviluppo dell’iniziativa che ha per oggetto, come sopra esposto, la nascita di nuova imprenditorialità.
Lo “sportello informativo per il microcredito”, attivato dalla Provincia di Isernia in collaborazione con il Confidi Fidi Alta Italia, si inserisce perfettamente in questo processo in quanto rappresenta un’importante opportunità per: rafforzare quel processo collaborativo tra le Istituzioni pubbliche, dedicate allo sviluppo e al lavoro, e le strutture private indicato e auspicato nel progetto; favorire la creazione di un “sistema di relazioni” in grado di valorizzare/riscoprire la cultura, le competenze caratteristiche del territorio e il patrimonio ambientale in una logica di sviluppo economico e occupazionale.

Lo “sportello” inoltre, in piena sintonia con le indicazioni progettuali svolgerà sul territorio un’attività di animazione socio economica che, d’intesa con gli stakeholders locali, si caratterizzerà come una vasta operazione di sensibilizzazione culturale sui temi economici e sociali e di diffusione di una cultura di impresa oltreché di promozione delle diverse opportunità di microcredito.

Microcredito e “voucher di impresa” per favorire la creazione di nuove imprese
Le nuove opportunità di microcredito per le imprese molisane o per coloro che intendono avviare una nuova iniziativa imprenditoriale, che a breve saranno attivate (es. progress, convenzione tra le BCC e Fidi Alta Italia), conferiscono a questo strumento una particolare importanza a supporto di Politiche Attive del lavoro e nello sviluppo di percorsi di imprenditorializzazione del lavoro particolarmente importanti nell’attuale situazione del sistema produttivo locale.
Per questo motivo, nell’ambito delle riflessioni propedeutiche alla definizione del progetto “Giovani, Impresa, Lavoro”, è emersa la proposta di “affiancare” il microcredito, richiesto da coloro che intendono avviare una nuova impresa, con un “voucher di impresa” di importo percentualmente rapportato alle spese “finanziabili” (investimenti, servizi formativi o consulenziali ad esempio) fissando un tetto massimo contributivo.
Una incentivo quindi teso a stimolare i giovani, o meno giovani, a valorizzare il loro talento o la loro competenza acquisita per avviare nuove iniziative imprenditoriali che costituiscono l’indispensabile fattore di crescita di ogni comunità.
Una incentivo volto a promuovere il microcredito come strumento di Politiche Attive del lavoro per: “fermare” la “fuga di cervelli” che ha interessato particolarmente il Molise; favorire il “riapprodo in Molise” di tanti giovani, o meno giovani, consentendo loro di mettere a frutto, nel nostro territorio, le competenze acquisite.
Il costo “pubblico” dell’iniziativa sarebbe molto contenuto e quindi rinvenibile anche nei diversi programmi di sviluppo locale in quanto il “voucher”, affiancandosi al microcredito che copre finanziariamente l’iniziativa imprenditoriale, si rapporterebbe percentualmente all’investimento complessivo.

“Giovani, Impresa, Lavoro” in Molise. Un progetto in ricordo di Francesco Casale

La decisione di dedicare le attività progettuali che si svilupperanno in Molise a Francesco Casale è stata assunta dall’associazione “Microcredito, Sviluppo e Sussidiarietà, che coordinerà, in stretta collaborazione con l’associazione Euridit, le attività che si svilupperanno nella nostra regione.
Francesco Casale era un giornalista discreto, preciso, equilibrato e diretto che rappresentato, negli anni, un riferimento nel giornalismo regionale. La sua scomparsa ha lasciato un grande vuoto nella nostra comunità.
Siamo convinti che il progetto, con le tante iniziativa di animazione socio – economica che si andranno ad organizzare, possa rappresentare un’occasione per ricordarlo, senza alcuna tristezza, per le sue qualità umane e per la sua grande attenzione ai temi sociali che costituiscono il “cuore” del progetto “Giovani, Impresa, Lavoro”; uno stimolo per i giovani a costruirsi un loro percorso di lavoro e di vita utilizzando il loro talento, la loro passione, la loro “naturale” creatività e innovatività.(Comunicato stampa)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”