pattuglia carabinieri 112Isernia- Nel corso di servizio a largo raggio predisposto, nel fine settimana, dalla Compagnia Carabinieri di Isernia, militari delle dipendenti Stazioni Carabinieri di Frosolone e Macchiagodena hanno proceduto all’arresto di due uomini resisi responsabili di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. La vicenda ha preso spunto dalla telefonata, giunta al numero di pronto intervento “112” dei Carabinieri, effettuata da alcuni invitati ad un banchetto nuziale che, stanchi delle molestie poste in essere nei loro confronti dai citati soggetti, hanno richiesto l’intervento dell’Arma. I militari, dopo aver inutilmente tentato di far ragionare i due, li hanno invitati a fornire le generalità ricevendo, di tutta risposta, strattoni, spinte e pugni. L’epilogo è stato quindi scontato e gli arrestati sono stati condotti, dopo le formalità di rito, presso la casa circondariale di Isernia a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Nell’ambito del medesimo servizio numerosi sono stati i controlli effettuati per verificare il rispetto delle norme del Codice della Strada ed un automobilista è stato denunciato per aver integralmente falsificato il contrassegno assicurativo della propria autovettura.
Altrettanto positivo anche il controllo effettuato presso alcune attività commerciali della zona nell’ottica di contrastare il lavoro irregolare e, contestualmente, tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori; è stato infatti sanzionato il titolare di un bar trovato ad impiegare “in nero” un lavoratore. L’attività commerciale è stata immediatamente sospesa.

Cordiali saluti,
Cap. Matteo Branchinelli

(Da ufficio Comandante Compagnia Carabinieri di Isernia)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”