castellanoSi svolgerà presso Villa Calvanese, a Lanzara di Castel San Giorgio (SA), lunedì 28 ottobre 2013 alle ore 18, la terza edizione del Premio giornalistico “ Mimmo Castellano”. La manifestazione, organizzata dall’ Associazione della Stampa Campania Valle del Sarno, con il patrocinio dell’ Ordine dei giornalisti e della Provincia di Salerno, intende onorare la memoria di Mimmo Castellano, già vicepresidente dell’Ordine dei giornalisti della Campania e segretario generale aggiunto della Federazione Nazionale della Stampa Italiana.
L’Associazione giornalisti Campania Valle del Sarno ( Salvatore Campitiello, presidente, Barbara Ruggiero, segretaria), con il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti della Campania, della FNSI, della provincia di Salerno e del Comune di Castel San Giorgio, come tanti colleghi che ricordano l’instancabile impegno del grande giornalista a favore della categoria, che con quelle sue doti battagliere, improntate alla più grande onestà intesa in senso lato, e con il suo amore per il giornalismo e per i lavoratori di questo settore professionale, era sempre pronto ad offrire per loro la propria missione, non mancheranno di essergli vicino anche in questa edizione 2013 del premio ideato nel suo ricordo.
Mimmo Castellano, al centro della foto d’archivio con da six.: Raffaele Corcione, Giuseppe Petrucciani, Angelo Ciaravolo, Salvatore Campitiello e Giuseppe De Girolamo, ha rappresentato una figura esemplare nel campo dell’informazione ed è stato fautore di numerose battaglie sindacali, vinte grazie al suo impegno ed alla tenacia con cui affrontava i problemi della categoria.
Nel corso della serata con la presenza di Enzo Iacopino, presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Ottavio Lucarelli, presidente del Consiglio della Campania dell’Ordine dei giornalisti e Mimmo Falco, componente Federazione nazionale della Stampa Italiana, saranno premiati alcuni giornalisti della Valle del Sarno.
I premiati di quest’edizione, in prevalenza, sono donne, per tenere alta l’attenzione sul dilagante fenomeno del femminicidio che, purtroppo, quotidianamente miete vittime.
Premio alla carriera:
Lucia Annunziata, direttore di “L’Huffington Post”, già Presidente della RAI e Direttore
del Tg3,
Angelo Scelzo, vice direttore della Sala Stampa della Santa Sede,
Lucia Serino, direttore del giornale “Il quotidiano della Basilicata,”
Valentina Santarpia, collaboratrice de “Il Corriere della Sera”,
Emilio Vanacore, collaboratore del “Roma”, “Il Mattino”, “Il Corriere dello Sport”, “La Gazzetta dello Sport”.
Premio giovane giornalista:
Giuseppe Acconcia, collaboratore di testate egiziane, inglesi e italiane (”Al Ahram”, “The Independent”, “Il Manifesto”).
Premio particolare:
Annamaria Bove, giornalista e docente,
Nunzia Gargano, giornalista e scrittrice,
Patrizia Sereno, collaboratrice de “La Città” e redattrice di “Telenuova”,
Rodolfo Davoli, già capo ufficio stampa Italialavoro.
Premio speciale:
Vincenzo Lauro, giornalista, colonnello dei bersaglieri, capo ufficio pubblica informazione presso il II Comando delle Forze di Difesa.
Parteciperanno alla manifestazione anche diversi consiglieri regionali e nazionali dell’ Ordine e della Federazione della Stampa Italiana.
Durante la serata sono previsti intermezzi musicali dei maestri Francesco Lombardi e Marzia De Nardo. (Comunicato a cura di Giuseppem Petrucciani)

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

.