roghiTerra dei FUOCHI- I roghi tossici, ora gli assassini criminali inquinatori dell’aria, che sicuramente sono loro gli artefici mandatari dei roghi tossici. Per il gran chiasso che si è fatto in questi ultimi giorni, questi criminali ora non agiscono più di giorno per non essere scoperti, perchè di giorno la coltre di fumo nero è molto visibile, ora agiscono di notte, credendosi che di notte la gente dorme è non avverte la puzza, invece è proprio di notte che la gente nel più bel sonno avverte un puzza di copertoni di auto è di camion messi a bruciare, questa coltre di fumo nero, prima si eleva in’alto, poi si abbatte sul suolo penetrando nelle abitazioni ed inquinando campi coltivati ”provocando diossina su ortaggi è frutta” la gente la mattina si alza stordita con mal di testa è crampi allo stomaco per l’aria cattiva che a inalato, non riesce a condurre una vita normale come Dio comanda, grazie a questi ”ASSASSINI CRIMINALI DELL’ARIA” incuranti del prossimo è di loro stessi, ma sembra che di loro è per i loro figli se ne fregano! A loro interessa solo di guadagnare è nulla più, le autorità locali devono vigilare di giorno è di notte, ma soprattutto fare un controllo a tappeto in tutte le officine dei gommisti, questi farabutti per ogni pneumatico sostituito, incassa una retta di cinque euro da ogni proprietario di un’auto per l’ho smaltimento di questi rifiuti speciali, il quale a loro volta, dovrebbero chiamare la ditta specializzata per l’ho smaltimento, ma questi non l’ho fanno per incassare totalmente la retta in nero, oppure l’ho fanno con la complicità della stessa ditta per un guadagno in lucro, fate un po’ i voi i conti, in un mese a quanto ammonta l’incasso per l’ho smaltimento che non verrà mai fatto, una cifra allettante che per loro è molto meglio abbordare a giorni alterni un poveraccio, magari un extracomunitario è dargli un bel venti euro per farglieli bruciare in aperta campagna, provocando il danno che noi tutti conosciamo, tumori ai polmoni, allo stomaco, è al fegato! A tutti i sindaci dei paesi confinanti, alzate le chiappe dalle vostre poltrone è datevi da fare al più presto, se ci tenete ad essere ancora credibili al popolo sovrano che vi diede fiducia nelle istituzioni locali. (Di Francy Paiper )

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”